I 10 cibi inventati nell’ultimo secolo: li avete provati tutti?

100 anni fa questi alimenti non esistevano, frutto di un’accurata ricerca umana ed esperimenti che hanno portato alla loro creazione. Forse con poche eccezioni li avete assaggiati tutti. 

10 alimenti inventati ultimi 100 anni
Bubble gum (Foto di David Pereiras AdobeStock)

La tecnologia negli ultimi anni ha fatto grandissimi passi da gigante non solo in ambito industriale e medico ma anche in quello culinario con la creazione di prodotti enogastronomici che oggigiorno sono entrati a tutti gli effetti nella nostra dieta alimentare.

Negli ultimi 100 anni sono stati creati dall’uomo ben 10 prodotti che siamo sicuri abbiate provate almeno una volta nella vita, forse eccetto alcune piccole eccezioni. Siete curiosi di sapere quali sono e a fare il contro di quelli assaggiati fino ad ora?

Dal cioccolato rosa alla carne vegetale, ecco tutti i 10 ingredienti

  • Le patatine fritte, 1920

Ebbene sì, le patatine fritte sono il primo prodotto della nostra lista. Il debutto come alimento street food lo so deve agli americani che le importarono in Patria dalla Francia (o dal Belgio?) al ritorno in patria dopo la Prima Guerra Mondiale. L’invenzione del tagliapatate poi fece il resto per agevolare il processo.

10 alimenti inventati ultimi 100 anni
Patatine fritte (Foto di Fischer Food Design AdobeStock)
  • Pane in cassetta, 1928

Il pane a fette negli States è una vera istituzione ed un elemento che segnò un’epoca. Esiste infatti il modo di dire “Best invention since sliced bread”, cioè “la miglior invenzione dopo il pane a fette”. La sua invenzione la si deve all’ingegner Otto Frederick Rohwedder, che alla fine degli anni Venti inventò la macchina per tagliare il pane a fette.

  • Gomma da masticare, 1928

Quando parliamo di gomma da masticare si fa riferimento al bubble gum e non alla chewing gum inventata invece a fine Ottocento. L’italiano ha poi incorporato i due termini dando loro lo stesso significato ma in America non sono sinonimi. L’invenzione dell bubble gum la si deve a Walter Diemer, che lavorava come contabile in una fabbrica di gomma da masticare e dopo vari tentativi ne realizzò una variante in gradi di fare le bolle.

  • Cheeseburger, 1935

Sono quasi 90 anni che ormai esiste questo alimento su cui molteplici catene di street food hanno fatto la fortuna. La città dove il cheeseburger ha visto la nascita è però Denver dove la paternità la si deve a Louis Ballast che pensò di far sciogliere una fetta di formaggio su uno degli hamburger che serviva nel suo drive-in. Il locale per chi se lo stesse chiedendo – il Humpty Dumpty – oggi non esiste più.

  • Compresse multivitaminiche, 1970

Era il 1912 quando il chimico polacco Casimir Funk inventò la parola “vitamine” mentre fu solo 58 anni che vennero messe in vendita le prima compresse multivitaminiche negli Stati Uniti e poi in tutto il mondo.

  • Bubble Tea, 1980

Il luogo dove questa bibita è stata ideata è Taiwan, e la paternità è contesa fra Tu Tsong-He e Liu Han-Chieh, i titolari di due diverse sale da té, che avrebbero, secondo quando da loro confessato, preso ispirazione dalle perle di tapioca (il primo) e dall’abitudine dei giapponesi di bere caffè freddo (il secondo).

Si tratta di una bevanda fredda (tè) arricchita con sfere di tapioca e ghiaccio, oggi però all’interno si trovano anche sfere di gelatine di frutta, gelatine vegetali e molto altro.

  • Crocchette di pollo (nuggets), 1983

Robert C. Baker, professore di Scienze alimentari alla Cornell University, le aveva inventate negli anni Cinquanta senza però brevettarle. Vennero riprese poi dall’amministratore delegato dell’azienda McDonald’s, Fred L. Turner, che le pensò adatte alla catena per cui lavorava. In passato contenevano pure la pelle, erano fritte in olio di origine animale ed erano piene di conservanti artificiali, oggi per fortuna le cose sono nettamente migliorate.

  • Carne vegetale, 2011

In questo anno l’azienda Impossible Foods ha brevettato questo prodotto che però è stato messo sul mercato solo fra il 2016 e il 2019. Una vera rivoluzione per i vegani e vegetariani a livello mondiale.

  • Farine di insetti, 2014

Si tratta di un prodotto poco conosciuto ancora in Occidente, anche se forse per poco visto che nel 2021 l’Unione Europea ha dato il via libera al commercio di questo tipo di prodotti. Fonti naturali di proteine, grassi e vitamina B, gli insetti sono considerati i prossimi sostituti della carne a livello mondiale. Pioniere della sperimentazione Charles B. Wilson che proprio nel 2014 fondò la Cricket Flours a Portland, in Oregon (“crickets” significa grilli).

10 alimenti inventati ultimi 100 anni
Bubble tea (Foto di ChenPG AdobeStock)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Joe Bastianich ricerca personale, l’appello agli italiani: “Venite a lavorare con noi?”

  • Cioccolato rosa, 2017

Negli anni Trenta Nestlé inventato quello bianco, si dove attendere il 2017 per avere il cioccolato rosa quando l’azienda belga-elvetica Barry Callebaut ha brevettato questa eccellenza studiata quasi 10 anni prima di entrare sul mercato. Non preoccupatevi nessun colorante o additivo, contiene infatti pigmenti naturali che si trovano nelle fave di cacao. E per chi si stesse chiedendo la sua composizione ecco detto-fatto: contiene “almeno l’1,5% di cacao magro, minimo il 20% di parte grassa e il 2,5% di grassi derivati dal latte”.