2 sintomi che ti rivelano se hai il colesterolo troppo alto, non sottovalutarli affatto!

Se hai questi due sintomi non devi sottovalutarli ma correre dal medico e comunicarglieli subito per svolgere tutte le analisi del caso. Ecco a cosa fare attenzione. 

Colesterolo alto
Colesterolo alto (Foto di boygostockphoto AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Sono sempre di più gli italiani che soffrono di ipercolesterolemia, ovvero i valori di colesterolo troppo alti che il sangue trasporta per via venosa.

Solo per fare un pò di chiarezza nei lettori, quando si parla di “colesterolo alto” di solito ci si riferisce a quello ematico che per il 20-30% proviene dal cibo, mentre il resto proviene dalla produzione endogena del fegato.

Per parlare di questa cosa dobbiamo far riferimento alle lipoproteine, ovvero sostanze che trasportano colesterolo, trigliceridi e fosfolipidi nel flusso sanguigno. Le LDL sono lipoproteine a bassa densità, le HDL sono ad alta densità.

Le lipoproteine HDL sono dei veri spazzini perchè ripuliscono le arterie. Quindi valori più elevati di HDL sono positivi e diminuiscono il rischio di sviluppo di malattia coronarica.

Invece un aumento dei livelli di lipoproteine LDL nel sangue (quelle che portano il colesterolo dal fegato agli altri tessuto) è associato a un aumento di rischio di aterosclerosi.

Fai attenzione a questi due sintomi, sono un segnale inequivocabile che il tuo colesterolo è alto!

Spesso questo sbalzo di valori è derivato da fattori generici, ma come dicevamo per un bassa percentuale è modificato dalla nostra dieta alimentare che deve essere così controllata per mantenere il sangue ed il suoi valori in perfetto funzionamento.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

colesterolo alto sintomi
I sintomi del colesterolo alto (Canva)

Oltre a svolgere controlli costanti e tenere a freno un’alimentazione troppo confusionaria e ricca di prodotti ricchi di carboidrati e grassi complessi, occorre prestare attenzione anche a due sintomi molto comuni che possono comparire nelle persone che hanno il colesterolo alto.

Ecco quali sono. La preoccupazione non è mai troppa, quindi se appaiono insieme occorre contattare subito il proprio medico di base per svolgere tutti gli accertamenti del caso.

La prima cosa da controllare sono gli occhi: pare infatti che chi soffra di colesterolo alto abbia una sorta di cerchio bianco che si forma intorno all’iride degli occhi.

Anche intorno agli occhi potrebbero formarsi delle piccole protuberanze che sono in realtà accumuli adiposi di colesterolo. Lo stesso vale per gomiti, nocche e ginocchia dove si formano alcune protuberanze.

Occhio accumuli adiposi
Occhio accumuli adiposi (Foto di rob3000 AdobeStock)

Infine anche il tendine d’Achille può farti male ed essere gonfio in caso di colesterolo alto. Secondo segnale inequivocabile da tenere sempre sotto controllo e da comunicare al proprio medico di base.