3 Preparazioni sfiziose con protagonista lo Squacquerone di Romagna DOP

I formaggi, nella tradizione italiana, sono tanti e diversi a seconda del territorio, dell’appartenenza regionale. Tra i più interessanti troviamo lo Squacquerone di Romagna DOP, un prodotto caseario tipico delle province di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Bologna nonché di parte di quella di Ferrara.

Si tratta di un formaggio fresco a pasta molle e dalla maturazione rapida, molto versatile in cucina sia per le preparazioni dolci che per quelle salate. Oggi ve lo proponiamo in tre ricette sfiziose, perfette da realizzare, volendo, in tutte le stagioni dell’anno.

Crostata salata con erbette e Squacquerone di Romagna DOP

Una volta si cucinava con quello che si aveva in casa. Adesso è diverso: se si vogliono sperimentare ricette particolari non resta che recarsi al supermercato e reperire gli ingredienti.

Questa preparazione vuole essere un ritorno al passato ed è pensata nell’ottica di utilizzare gli alimenti che si hanno già in frigo, in chiave antispreco.

Prendete una teglia da crostata, ungetela con un po’ di burro o di olio con un cucchiaio di farina, così da creare una superficie antiaderente.

Preparate la pasta frolla salata, con una proporzione uguale di acqua, olio e lievito madre (facoltativo), aggiungendo non troppo sale e la giusta dose di farina per creare un impasto elastico. Stendetene uno strato non troppo spesso come base.

Per la farcitura mettete lo Squacquerone di Romagna sia in basso sia sopra le erbette, che possono essere un po’ di insalata (anche a crudo va benissimo) o qualsiasi altra foglia verde abbiate a disposizione.

Coprite la crostata con un secondo strato e guarnite con dei semi di canapa o di qualunque altro tipo. Lasciate cuocere in forno ben caldo e ventilato per circa 30 minuti.

Pasta con pancetta e Squacquerone

Per questo primo piatto delizioso e godereccio va benissimo tanto un formato corto di pasta come uno lungo: a voi la scelta!

La preparazione è semplice. Fate rosolare la pancetta insieme a dello scalogno tagliato finemente per pochi minuti. Mettete lo Squacquerone di Romagna DOP in una ciotola, lavorandolo così da ammorbidirlo.

Nel frattempo, cuocete la pasta. Quando è pronta, ben al dente, unite la pancetta e il formaggio fresco. Guarnite con del prezzemolo tritato e un filo d’olio a crudo. La vostra ricetta è pronta, non resta che gustarla ben calda!

Mousse di Squacquerone con fragole e cioccolato

Concludiamo con un dolce tanto buono quanto leggero, molto più delle solite preparazioni al cucchiaio.

Come addensante, in alternativa alla colla di pesce, è possibile utilizzare l’agar agar, anch’essa da sciogliere in acqua.

In una ciotola mettete lo Squacquerone di Romagna DOP e amalgamate con della panna montata. Tagliate le fragole, unite del miele di acacia e cospargete con del succo di limone; fate riposare per circa 20 minuti.

Nel frattempo, sciogliete del cioccolato a bagnomaria: servirà da guarnizione.

Mettete la mousse direttamente all’interno delle coppette da dessert, alternando la crema, le fragole e da ultimo il cioccolato. Servite a una temperatura non troppo fredda.