4 tazzine di caffè al giorno riducono il rischio rosacea

4 tazzine di caffè al giorno riducono il rischio rosacea

Bere quattro tazze di caffè ogni giorno potrebbe ridurre il rischio della rosacea. I ricercatori dicono che coloro che bevono più porzioni della nota bevanda hanno minor probabilità di avere la malattia infiammatoria della pelle del 20% rispetto a coloro che bevono una tazza al giorno.

Il team, guidato dalla Brown University di Providence, Rhode Island, ritiene che il rischio ridotto sia dovuto al fatto che il caffè ha proprietà antinfiammatorie e limita i vasi sanguigni, riducendo il rossore. La ricerca passata ha a lungo associato il caffè alla lotta contro le malattie cardiache, il cancro, la demenza, il diabete e la depressione e gli autori sperano che i loro risultati offrano ulteriori rassicurazioni sugli effetti protettivi.

La rosacea è una malattia cronica comune che fa apparire la pelle rossa e arrossata. I sintomi possono divampare per settimane – e persino mesi – prima di scomparire. A volte, la rosacea viene scambiata per acne, una reazione allergica o un’altra condizione della pelle. I dermatologi non sono ancora sicuri su quale sia la causa della malattia, ma teorizzano che potrebbe essere dovuta ad anomalie nei vasi sanguigni del viso o persino ai batteri nell’intestino che attivano la produzione di un composto che provoca la dilatazione dei vasi sanguigni.

Non esiste una cura e i trattamenti attuali funzionano per controllare e ridurre segni e sintomi. Per lo studio, il team ha esaminato oltre 82.000 donne cui è stato chiesto quanto spesso hanno consumato caffè con caffeina, caffè decaffeinato, tè, bibite e cioccolato. Le risposte al questionario possibili variavano da mai a sei o più volte al giorno.

Le donne che avevano assunto quattro porzioni o più di caffè al giorno avevano il più basso rischio di rosacea. Rispetto alle persone che avevano meno di una porzione al mese, quelle con quattro o più tazze, hanno ridotto il rischio di circa il 20 percento. Il caffè decaffeinato non era associato a un rischio ridotto. Gli autori non sono sicuri del perché vi sia un rischio ridotto associato al consumo di caffè, ma ipotizzano che, poiché la caffeina restringe i vasi sanguigni, questo riduce il rossore del viso. Il caffè contiene anche composti anti-infiammatori, che possono anche ridurre il rischio, ma il team dice che sono necessari ulteriori studi.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post