5 Errori che Facciamo Quando Cuciniamo al Forno

5 Errori che Facciamo Quando Cuciniamo al Forno
LA PREPARAZIONE

Il forno è un elettrodomestico utilissimo per noi donne, c’è chi lo ha preso per un armadietto impilando teglie e c’è chi lo usa quotidianamente sfornando di tutto e di più.

Poi c’è la via di mezzo, ossia quelle persone che lo accendono 3-4 volte a settimana per prepararci le patate oppure una crostata o la pizza.

Cooking chicken in the oven at home.

Quante volte ci è capitato di chiederci se il forno va acceso prima di infornare, se dobbiamo utilizzare la modalità statica o ventilata ma soprattutto come va pulito?

Per evitare problemi con il vostro forno ecco una lista di 5 errori da non fare:

  • Usarlo sempre a caldo: il forno non va sempre acceso prima di infornare, dipende sempre da cosa volete cucinare. Per i dolci ad esempio è bene riscaldarlo prima, in questo modo riceveranno una “botta di calore” iniziale che permetterà una perfetta lievitazione. Per stufati, arrosti, patate, lasagne ecc ecc il forno preriscaldamento è assolutamente inutile.
  • Non sfruttare tutte le funzioni: è importante sfruttare tutte le funzioni del proprio forno, ad esempio se stiamo cucinando le patate al forno possiamo prima cuocerle in forno ventilato e negli ultimi 2-3 minuti di cottura impostare il grill, in questo modo riusciremo a formare quella deliziosa crosticina che piace a tutti. Ricordatevi inoltre che la cottura statica è adatta ai lievitati, quindi torte, ciambelloni ma anche gli alimenti che necessitano una cottura lunga. La cottura ventilata è ottima per le patate, per gli arrosti ma anche per i dolci con il cuore morbido come i tortini.
  • Dimenticarsi il cibo dentro il forno:  controllare la cottura degli alimenti vi permette di non bruciarli ma soprattutto di controllare che la cottura sia uniforme, purtroppo alcuni forni cuociono poco uniformemente e spessissimo ci ritroviamo le patate dorate da un lato e crude dall’altro. Ecco perché bisogna ricordarsi di controllare spesso il forno e di non lasciare mai il cibo troppo a lungo all’interno di esso una volta cotto.
  • Non pulirlo spesso: capisco che la pulizia è noiosa ma è essenziale per far si che il vostro forno duri per anni. Se non lo pulite spesso l’unto, i residui e le croste collose rimarranno li per sempre e diventeranno impossibili da eliminare. Ricordatevi di pulirlo almeno 1 volta al mese, mettete griglie e leccarde in lavastoviglie. Mettete una teglia con acqua calda nel forno e accendetelo. Il vapore che si formerà ammorbidirà le incrostazioni che potrete levare con acqua e aceto caldo.
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post