5 Modi per Riutilizzare l’Acqua di Cottura della Pasta


E’ sempre meglio non buttare via l’acqua di cottura della pasta, può essere utilizzata in tantissimi modi, oggi vi elenco 5 modi per riutilizzarla.

acquacottura

1. Cottura al vapore: con l’acqua di cottura della pasta potete realizzare altre cotture come quella al vapore. Vi basterà trasferire l’acqua in un’altra pentola dotata di apposito cestello da posizionare sopra, all’interno potete posizionare le verdure che preferite (patate, carote, zucchine ecc ecc), in questo modo si manterranno intatte tutte le proprietà di questi ortaggi.

2. Lavare i piatti: l’acqua della pasta può essere utilizzata per lavare i piatti, io ad esempio copro la pentola con un coperchio e quando tutti abbiamo finito di mangiare ci immergo le posate, in questo modo il grasso andrà via facilmente e non avrò sprecato altra acqua inutilmente.

3. Condimento: una parte dell’acqua di cottura potete conservarla e impiegarla in alcuni condimenti, come ad esempio il pesto, allungarlo con poca acqua lo renderà più distribuibile.

4. Brodo: l’acqua di cottura della pasta o delle verdure può essere utilizzata per preparare dei brodi vegetali, brodi di carne, minestre e zuppe. L’importante è ricordarsi di non aggiungere altro sale se l’acqua già è salata.

5. Pediluvio: l’acqua di cottura della pasta o del riso, ricca di amidi e sali minerali può essere utilizzata per un pediluvio, soprattutto per tutte quelle persone che soffrono di gambe gonfie e pesanti.

Tags:






Altre Ricette Buonissime

Commenta