5 spezie digestive da inserire nella dieta dopo le feste, risultati incredibili

In questi giorni che seguono le festività, può capitare che avete bisogno di alcuni giorni per rimettervi in forma: non sottovalutate il ruolo delle spezie.

Spezie digestive inserire dieta
Zenzero (Foto di Ajale per Pixabay)

Nonostante le problematiche collegate alla pandemia di coronavirus, gli italiani non hanno di certo rinunciato ai super pranzi di Natale e ai piatti tradizionali di questo periodo.

Seppur senza ospiti, o con pochi commensali, diciamoci la verità: si contano sulle dita della mano quelli che hanno seguito un regime alimentare corretto dal 24 dicembre al 2 gennaio. Per rimettervi in forma avete bisogno di alcuni giorni: importante seguire una dieta sistemata.

Le persone, talvolta, sbagliano a sottovalutare il ruolo delle spezie nell’alimentazione: alcune di esse migliorano notevolmente il sapore dei vostri piatti. Tralasciando il loro sapore, bisogna sapere che le spezie apportano anche innumerevoli benefici al corpo e alla salute.

Vediamo insieme quali sono le 5 spezie digestive da inserire nelle vostre diete dopo questi giorni di festa per vedere risultati incredibili.

5 spezie digestive da inserire nelle diete: risultati incredibili

Consumando queste spezie che a breve vi elencheremo, noterete risultati incredibili. Questi prodotti hanno anche capacità digestive che non vanno assolutamente sottovalutati.

Spezie digestive inserire dieta
Semi di finocchio (Foto di Public Domains Pictures per Pixabay)
  • I semi di finocchio fanno davvero bene al nostro corpo e alla nostra salute. Spesso e volentieri vengono utilizzati anche per trattare alcuni fastidi digestivi come bruciore di stomaco, coliche e gonfiore. Hanno proprietà diuretiche e digestive. Sono antiossidanti e antinfiammatori e regolano anche la pressione sanguigna e il colesterolo. In poche parole, i semi di finocchio sono bombe salutari!
  • La cannella migliora la digestione, regola la glicemia e facilita il lavoro dell’intestino. Spesso e volentieri questa spezia viene utilizzata anche per contrastare problematiche come la nausea o il mal d’auto. Ha proprietà incredibili ed è capace di combattere affezioni alle vie respiratorie e i classici malanni di stagione come il raffreddore. Utile anche per l’alitosi.
  • Il rosmarino è amatissimo da parecchie persone perché migliora notevolmente il sapore di alcuni piatti. Forse in pochi lo sanno, ma le sue proprietà sono incredibili. Facilita ad esempio la digestione migliorando i movimenti peristaltici (contrazione coordinata della muscolatura presente nel tratto digestivo) aiutando nella produzione della bile.
  • Lo zenzero è considerato anche come Super Food: per elencare tutte le sue proprietà servirebbero fiumi di parole. Potente antinfiammatorio, è utilissimo in caso di gastrite e ulcere. Originario dall’estremo oriente, lo ginger (il suo nome di commercializzazione) stimola la digestione ed è utile anche contro la diarrea e contro i dolori allo stomaco.
  • La curcuma, proprio come lo zenzero, apporta innumerevoli benefici alla nostra salute. Svolge un’azione depurativa ed è un potente antinfiammatorio. Gli antiossidanti proteggono dall’invecchiamento cellulare, migliora la sensibilità insulinica e riduce la glicemia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Superfood, cosa sono e perché migliorano la salute. L’elenco dei cibi miracolosi

Spezie digestive inserire dieta
Menta (foto di PommeGrenade per Pixabay)

Merita una menzione anche la menta, spezia dotata di un sapore più unico che raro. Le sue foglie aiutano la digestione e favoriscono il rilassamento della parete intestinale. Ha, inoltre, un effetto astringente.