5 tipi di riso e le loro proprietà benefiche

5 tipi di riso e le loro proprietà benefiche
LA PREPARAZIONE

Il riso è uno dei cereali più apprezzati al mondo, è un cibo molto digeribile, senza glutine, depurativo e che fa bene alla nostra salute. Forse non tutti sanno che esistono molte varietà di riso che si differenziano non solo per il sapore, ma anche per le proprietà nutritive. E oggi vogliamo presentarvi quelli più comuni a cominciare dal classico riso bianco.

riso

1. Riso bianco – E’ la varietà più conosciuta e utilizzata, ma non la più nutriente. Infatti il riso bianco è povero di fibre o addirittura privo, dal momento che viene sottoposto ad un processo di raffinazione mirato a eliminare la parte più esterna di ogni chicco (la crusca). Ha un valore glicemico molto alto e ha un’azione astringente, quindi è sconsigliato a chi soffre di stipsi, ma ottimo in caso di diarrea.

riso-int

2. Riso integrale – Rispetto al riso bianco presenta anche la parte più esterna del chicco, quindi fibra e crusca, motivo per cui è molto utile per favorire la transizione intestinale ed ha un indice glicemico inferiore. Si rivela assai utile in caso di stipsi e il suo consumo è indicato per chi segue una dieta e vuole perdere peso, per chi deve tenere bassi i livelli di trigliceridi e il colesterolo cattivo.

riso_venere_01

3. Riso nero –  Questa varietà di riso contiene grandi proprietà antiossidanti grazie alla marcata presenza di antociani presenti nei pigmenti esterni di ogni chicco. Il riso nero è particolarmente indicato in caso di malattie infiammatorie connesse con l’invecchiamento cellulare e di ritenzione idrica. Ha un sapore molto forte, è ricco di fibre e viene considerato un cibo afrodisiaco. Provare per credere…!

riso_rosso

4. Riso rosso – E’ ottenuto dalla fermentazione del comune riso da cucina ad opera di un particolare lievito, chiamato Monascuspurpureus o lievito rosso. E’ molto indicato per chi vuole tenere pulite le arterie, per chi deve tenere bassi i livelli di colesterolo cattivo, ma si consiglia un uso moderato, in quanto potrebbe arrecare disturbi gastrointestinali e alterazioni epatiche. Sconsigliato anche in caso di gravidanza, durante il periodo di allattamento e quando si assumono antibiotici o antivirali. E’ molto importante che l’utilizzo di riso rosso fermentato avvenga sotto la supervisione di un medico.

LATTE-DI-RISO-1

5. Riso parboiled – Viene ottenuto con un processo di lavorazione particolare consistente in procedure di ammollo, vapore ed essiccazione, che induriscono l’amido nella superficie e consentono al cereale una conservazione più lunga nel tempo e tempi di cottura inferiori. Il riso trattato in questo modo ha un contenuto di vitamine e sali minerali superiore a quello bianco brillato.

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post