Cozze gratinate

PREPARAZIONE: 20 minuti COTTURA: 15 minuti
Cozze gratinate: la preparazione

PRESENTAZIONE

Le cozze gratinate sono un piatto tipico di Natale ma può essere gustato in qualsiasi periodo dell’anno, a patto di riuscire a trovare cozze fresche e di qualità. Le cozze gratinate sono semplici e veloci da preparare e rappresentano un ottimo antipasto che piacerà anche a chi non ama molto questo mollusco. Provare per credere!

ThinkstockPhotos-523826945

INGREDIENTI

  • 1 kg di cozze
  • Il succo di mezzo limone
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Sale e pepe q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • 2 uova
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 200 gr di pane grattugiato

PROCEDIMENTO

Per la buona riuscita di questo piatto accertatevi di acquistare cozze della specie “pelose” fresche e di buona qualità. Con un coltello a lama dentata raschiate per bene le valve e poi lavatele con cura sotto acqua corrente. Solitamente è un’operazione che viene delegata al pescivendolo, ma viceversa sapete come comportarvi.

Posizionate le cozze in un tegame, addizionate mezzo bicchiere di vino bianco fermo e mettete sul fuoco. Quando le cozze saranno aperte togliete dal fuoco e scolatele. Togliete quella metà del guscio dove non risiede il frutto di mare e mettete in una placca rivestita di carta da forno.

Adesso preparate l’impasto per la gratinatura: in una ciotola rompete le uova e sbattetele per bene, unite il pane grattugiato, il succo di limone, un filo di olio extravergine di oliva, il prezzemolo tritato finemente e infine regolate di sale e pepe. Amalgamate tutti gli ingredienti in modo da ottenere un composto uniforme.

A questo punto farcite ogni singola cozza con un cucchiaio di impasto facendo una leggera pressione, aggiungete un filo di olio extravergine e passate le cozze al grill ben caldo per una decina di minuti circa. Quando la gratinatura avrà raggiunto una perfetta doratura le vostre cozze gratinate saranno pronte per essere servite in tavola e gustate ancora calde. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post

Cozze gratinate

Cozze gratinate
LA PREPARAZIONE

PRESENTAZIONE

Le cozze gratinate sono un piatto tipico di Natale ma può essere gustato in qualsiasi periodo dell’anno, a patto di riuscire a trovare cozze fresche e di qualità. Le cozze gratinate sono semplici e veloci da preparare e rappresentano un ottimo antipasto che piacerà anche a chi non ama molto questo mollusco. Provare per credere!

ThinkstockPhotos-523826945

INGREDIENTI

  • 1 kg di cozze
  • Il succo di mezzo limone
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Sale e pepe q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • 2 uova
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 200 gr di pane grattugiato

PROCEDIMENTO

Per la buona riuscita di questo piatto accertatevi di acquistare cozze della specie “pelose” fresche e di buona qualità. Con un coltello a lama dentata raschiate per bene le valve e poi lavatele con cura sotto acqua corrente. Solitamente è un’operazione che viene delegata al pescivendolo, ma viceversa sapete come comportarvi.

Posizionate le cozze in un tegame, addizionate mezzo bicchiere di vino bianco fermo e mettete sul fuoco. Quando le cozze saranno aperte togliete dal fuoco e scolatele. Togliete quella metà del guscio dove non risiede il frutto di mare e mettete in una placca rivestita di carta da forno.

Adesso preparate l’impasto per la gratinatura: in una ciotola rompete le uova e sbattetele per bene, unite il pane grattugiato, il succo di limone, un filo di olio extravergine di oliva, il prezzemolo tritato finemente e infine regolate di sale e pepe. Amalgamate tutti gli ingredienti in modo da ottenere un composto uniforme.

A questo punto farcite ogni singola cozza con un cucchiaio di impasto facendo una leggera pressione, aggiungete un filo di olio extravergine e passate le cozze al grill ben caldo per una decina di minuti circa. Quando la gratinatura avrà raggiunto una perfetta doratura le vostre cozze gratinate saranno pronte per essere servite in tavola e gustate ancora calde. Buon appetito a tutti e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post