7 alimenti cancerogeni da evitare


La ricerca è concorde sul fatto che l’alimentazione è in grado di determinare in maniera significativa lo stato di salute.

Vediamo quali sono gli alimenti che aumentano notevolmente la possibilità di ammalarsi, la prevenzione è senza dubbio la migliore arma che si ha a disposizione per combattere le malattie, specialmente il tumore.

la-carne-rossa-fa-male

In primo luogo la carne, diversi studi medici mostrano come la carne, quella rossa in particolare, favorirebbe lo sviluppo dei tumori e di malattie cardiovascolari.

Non a caso l’ OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), raccomanda un consumo di carne estremamente limitato, non più di 4-5 volte al mese.

I grassi vegetali, utilizzati in particolar modo per la preparazione di merendine e snack di vario tipo, rappresenta un serio fattore di rischio per il cancro.  Bisogna fare molta attenzione alle etichette e scartare quelli che contengono olio di soia parzialmente idrogenato.

Altra sostanza molto pericolosa è il nitrito di sodio che favorisce lo sviluppo di tumore al pancreas, al colon e la leucemia.  Il nitrito di sodio è presente in particolar modo negli insaccati per garantire una migliore e più lunga conservazione.

La farina 00 fa aumentare la glicemia e i fattori di crescita, per cui oltre ad essere fortemente cancerogena, altera la produzione di insulina e quindi è un fattore di rischio per il diabete.

I dolci, soprattutto caramelle, lecca lecca che possono contenere coloranti alimentari pericolosi, quelli contrassegnati dalle sigle che vanno da E100 a E199. Evitate questi prodotti poiché fortemente cancerogeni.

Il dado contiene glutammato, sostanza che ha uno stretto legame con lo sviluppo dei tumori e in particolare accresce ancor di più il rischio di metastasi.

Lo zucchero raffinato è un alimento pericolosissimo per la salute, perché oltre al fatto che nel processo di raffinazione viene sottoposto ad una serie di trattamenti in cui vengono utilizzate anche sostanze potenzialmente cancerogene, fa aumentare la glicemia e quindi anche la produzione di insulina che, a sua volta, influenza i fattori di crescita che, alla fine, potrebbero portate allo sviluppo di un tumore.

 

 

Tags:






Altre Ricette Buonissime

Commenta