A dieta dopo Pasqua: mangiare tutto per dimagrire

A dieta dopo Pasqua: mangiare tutto per dimagrire
LA PREPARAZIONE

Siete stanchi delle solite diete che vi privano di ciò che più vi piace o che non apportano effetto a medio e lungo termine? La dieta ideale prevede un’ampia gamma di alimenti in modo che l’organismo possa beneficiare di tutti i nutrienti necessari. Soprattutto dopo le abbuffate pasquali seguire qualche settimana di dieta sarà necessario per non farsi trovare impreparati alla prova costume ormai imminente.

Inutile dire che ogni sana dieta comporta di essere abbinata all’attività fisica, alla riduzione di cibi grassi e fritti, l’eliminazione di bevande zuccherate e gassate e il saltuario consumo di dolci. Inoltre è importante bere in media due litri di acqua al giorno. A colazione preferite cereali e tè verde, per lo spuntino uno yogurt bianco un frutto di stagione.

Lunedì: menù a base di verdure

Non esistono verdure più consigliate di altre. Potete cucinarle come meglio gradite, grigliate o bollite, oppure crude o all’insalata. Ma attenzione a non esagerare con il sale, meglio optare per delle spezie per insaporirle. L’olio meglio aggiungerlo a crudo e non durante la cottura. Consumate verdure di stagione e non fate mai a meno di broccoli nel periodo invernale e di cetrioli in quello estivo.

Martedì: menù a base di frutta

Potete scegliere la frutta che più preferite e senza badare alle quantità. Acquistate sempre frutta di stagione e fatevi mai mancare mele, agrumi e, nel periodo primaverile, le fragole. Un consiglio: a centro tavola mettete un cestino con della frutta: vi invoglierà a mangiarne tutti i giorni.

Mercoledì: menù a base di riso e verdure

Il riso depura e rigenera l’apparato digerente. Scegliete il riso integrale che è altamente digeribile, contrasta la stitichezza, regola i livelli di zucchero nel sangue, abbassa il colesterolo, protegge il colon e il sistema nervoso. A cena optate per delle verdure bollite.

Giovedì: menù a base di verdure e frutta

Per variare potete preparare dei centrifugati. Ad esempio a base di kiwi, che è ricco di vitamina C e vitamina E. E’ quindi un ottimo brucia grassi e un depurativo, che lo rendono perfetto per un centrifugato dimagrante. Se volete preparare un centrifugato brucia grassi frullate 5 foglie di spinaci, 2 cetrioli, 1 mela verde, 2 foglioline di menta, zenzero e un bel pezzo di ananas.

Venerdì: menù a base di pesce

Potete optare per tutti i prodotti ittici che meglio gradite, l’importante è evitare fritture. Prediligete la cottura al cartoccio o al vapore o all’insalata.

Sabato: menù a base di carne bianca

Se le carni rosse è meglio evitarle quelle bianche andrebbero mangiate una volta a settimana. La carne bianca è considerata l’ideale nella dieta. In rapporto alle poche calorie, il suo consumo porta ad un forte senso di sazietà. Ovviamente la facilità di digestione è legata anche al tipo di cottura: da preferire le carni lesse, stufate o cotte al vapore, da evitare la frittura.

Domenica: menù libero

Organizzate un menù che meglio preferite, ma senza eccedere con le quantità. Se scegliete un pranzo abbondante in serata meglio bere una tisana depurativa o un frutto di stagione.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post