Acqua minerale contaminata: intera famiglia finisce in ospedale. Scatta l’allarme nazionale

Un’intossicazione alimentare dovuta probabilmente al consumo di acqua minerale contaminata. L’emergenza sanitaria è stata diramata a livello nazionale per cercare di prevenire l’emergenza.

Intossicazione alimentare famiglia Rieti ricoverata dettagli
Intossicazione alimentare (Foto di Satjawat AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Una famiglia nella serata del 7 agosto è stata ricoverata di urgenza in pronto soccorso di Rieti per una intossicazione alimentare. Sono infatti giunti all’ospedale San Camillo de Lellis di Rieti con febbre, convulsioni, tremori, tutti sintomi corrispondenti proprio ad un’intossicazione alimentare.

Sulla vicenda sono ovviamente in corso gli accertamenti di rito, sia da parte delle autorità di zona che a cura dell’Azienda sanitaria locale di Rieti.

Fin da subito si p identificata la causa nell’assunzione dell’acqua oligominerale naturale in bottiglia di un popolare marchio venduto nella maggior parte dei supermercati ma che già nei giorni scorsi era stata bloccata dal Ministero in Gazzetta.

Inoltre, dalle prime ipotesi sembrerebbe che altre persone sarebbero state vittime dello stesso lotto di acqua, acquistata nello stesso comune, a pochi chilometri da Rieti.

Intossicazione dopo l’acqua minerale. Tutta colpa della Guizza

La famiglia ricoverata in pronto soccorso non è in pericolo di vita, ma le forze dell’ordine hanno subito iniziato a svolgere gli accertamenti sul lotto di acqua.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

acqua migliore supermercato
Scaffale di bottiglie di acqua al supermercato (Canva)

Si sta passando in rassegna non solo l’esatto quadro clinico e sintomatologico dei soggetti coinvolti, ma anche la qualità chimico-fisica dell’acqua e se i sintomi evidenziati dai soggetti siano tutti riconducibili all’acqua acquistata e successivamente bevuta.

E non si tratterebbe neppure di un caso isolato visto che nei giorni scorsi diverse altre persone in svariate regioni italiane si sono recati nei pronti soccorso locali accusando sintomi simili.

Per ora i sospetti si ricollegano tutti ad alcuni lotti di acqua Guizza, bloccati dal Ministero nei giorni scorsi dopo aver riscontrato la presenza di rischio microbiologico – “Per Staphylococcus aureus”.

Nello specifico si tratta dell’acqua minerale Fonte Valle Reale con denominazione di vendita Acqua Minerale Naturale Oligominerale 1,5 lt.

Le confezioni sono state prodotte negli stabilimenti di Gran Guizza SpA a Popoli (Pescara) nello stabilimento attivo in località Valle Reale sulla S.S. 17.

I due lotti segnalati al momento sono 10LB2202A e 08LB2208A da 1,5 lt, con scadenza rispettivamente 20/01/2024 e 26/01/2024 venduta in confezioni PET x 6 bottiglie.

Già nel 2018 si era presentato il medesimo problema, tale per cui anche MD Discount che all’epoca la distribuiva maggiormente, ha dovuto richiamarne un lotto.

Acqua Minerale Naturale Fonte Valle Reale bloccata Staphylococcus dettagli
Acqua Minerale Naturale (screen salute.gov.it)

Il consiglio riportato in Gazzetta è quello di non consumare il prodotto se già presente in casa e di riportarlo nel punto vendita più vicino per il cambio merce immediato, anche senza scontrino fiscale come previsto dalla legge nazionale sul tema.