L’acqua minerale migliore la mondo è italiana: priva di residui, ottima per l’ipertensione e i reni

La rivista americana Gayot ha stilato l’ultima classifica delle migliori acque minerali al mondo e tra i primi posti anche un’italiana insospettabile, ecco chi è e perchè dovremmo berla tutti. 

Bere acqua depurare reni migliore italiana
Bere acqua (Foto @bereacqua.org)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La rivista Gayot da quasi 50 anni è un punto di riferimento autorevole per gli amanti del cibo e del vivere in salute, impegnata sa sempre nello stilare ricerche e classifiche legate al mondo dei vini, ristorazione, alberghi, viaggi e benessere.

Non poteva dare il suo punto di vista anche sulla questione acqua minerale in un momento storico in cui i cambiamenti climatici stanno mettendo a dura prova il rifornimento idrico essenziale per la sopravvivenza umana.

Quali acque sono le più pure, prive di residui e indicate nei soggetti con ipertensione e depurare i reni nei soggetti più anziani. Forse quella dei reni sembra una questione superficiale ma come puntualizza la rivista, questi assieme al fegato, sono i principali sistemi di filtraggio e depurazione del nostro organismo e quindi vanno protetti anche nelle persone più giovani.

Sono una sorta di moderna macchina a pompa che scarta le sostanze in eccesso e trattiene invece solo quelle migliori grazie al filtraggio del sangue. Bere un’acqua specifica rispetto ad un’altra può essere un valido aiuto per mantenerci in forma fin dalla tenera età.

Depurare significa pulire e favorire la diuresi corretta. Per questo serva anche un’acqua specifica che aiuti il meccanismo.

Il tipo di acqua più adatta a favorire la depurazione renale sembrerebbe essere quella oligominerale o minimamente mineralizzata, e nella topo ten c’è un’italiana che forse non tutti conoscono. Vediamola meglio e capiamone le caratteristiche.

Calcoli renali e diuresi, l’acqua migliore è sarda. Ecco di chi stiamo parlando

I medici consigliano di bere almeno 2 litri di acqua al giorno per idratarsi correttamente, eliminare le scorie, attenuare l’ipertensione e depurare i reni.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Acqua frizzante sparire motivo
Bottiglie d’acqua (Foto di Hans per Pixabay)

Pare che dalla classifica Gayota sia uscito un solo nome tra tutti. Si tratta dell’Acqua Smeraldina, prodotta in Sardegna, e annoverata fra le dieci migliori acque minerali del pianeta!

Si tratta di un riconoscimento molto importante per un prodotto che proprio quest’anno celebra i suoi primi 30 anni di vita e che nell’Isola è amatissima da sempre per le sue importanti proprietà benefiche.

Viene estratta in Gallura, nel Monti di Deu, ed imbottigliata a Tempio Pausania dalla Alb Spa fondata nel 1985 da Giovanni Mari Solinas.

Ricordiamo anche che i sardi sono tra le popolazioni più longeve al mondo, ci sarà un motivo? Ma entriamo subito nel merito e capiamo come mai la rivista l’ha definita tra le migliori al mondo in termini assoluti.

Deve essere nell’acqua il segreto dell’insolitamente alta concentrazione di centenari della Sardegna. L’isola italiana è nota da tempo per i suoi sani abitanti. Mentre un viaggio in Sardegna è fuori questione per molti, è possibile scoprire i poteri rigeneranti delle sue fonti a casa con Acqua Smeraldina“.

Poi la descrizione entra nel merito: “È filtrata naturalmente dalle rocce granitiche, che le conferiscono, grazie agli oligoelementi, caratteristiche salutari e rinfrescanti”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ACQUA SMERALDINA (@acquasmeraldina) 

Proprio perchè viene estratta a 600 metri sotto il livello del mare, risulta povera di sodio e di solfati ed ha un residuo fisso molto basso pari a 142 mg/l.

Inoltre già 2019 era risultata vincitrice del “Berkeley Springs International Water Tasting”.