Addio al noto chef vicentino trovato senza vita nel suo locale: malore o suicidio?

Lo chef di soli 42 anni è stato rinvenuto senza vita nel suo locale dai suoi dipendenti. Aperta un’indagine sulle cause della morte, le prossime ore sono decisive. 

Ambulanza
Ambulanza (Foto di ChiccoDodiFC da Adobe Stock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Ennesima sciagura nel mondo della ristorazione. Una morte che ha lasciato tutti sconvolti, amici e colleghi del grande chef vicentino di soli 42 anni morto lo scorso 18 settembre ma la cui notizia è stata diffusa solo nelle scorse ore da Il Messaggero che per primo ne ha dato comunicazione ufficiale.

Il corpo senza vita del cuoco vicentino è stato rinvenuto da alcuni dipendenti della cucina, recatisi sul posto di lavoro per iniziare il turno ma che invece hanno fatto l’amara scoperta. Inutili i soccorsi del 118 intervenuto prontamente dopo la chiamata.

Al momento non è certo quale sia la causa di morte dello chef: gli inquirenti non escludo alcuna ipotesi, da quella di un possibile malore fino al gesto estremo, ovvero il suicidio.

Non sembra però che ci sia stato alcun assassinio, solo le prossime ore però (dopo l’autopsia sul corpo) potranno dare tutte le risposte che amici e familiare cercano. Sul caso indagano i Carabinieri di Vicenza, Schio e Arsiero.

Albert Carollo, morto chef vicentino di 42 anni. Trovato senza vita nel suo ristorante

Chef Albert Carollo aveva 42 anni ed era il titolare del ristorante “Al lago di Posina” in Via Mulini in provincia di Vicenza. Era sposato con Anna e aveva anche due figlie piccole, Nicole e Aurora.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Albert Carollo chef vicentino morto 42 anni
Albert Carollo (Facebook)

Tutti quelli che lo conoscevano lo hanno sempre definito una persona ambiziosa, pronto alle sfide. Da pochi mesi inoltre aveva vinto anche un premio come miglior ristorante della zona (Vicenza e Colli Berici).

Ha deciso di dire la sua anche il vice sindaco di Posina, Andrea Cecchellero, intervistato sempre da Il Messaggero:

Le autorità dicono che non si può escludere un gesto estremo. Per la nostra comunità si è trattato di un vero e proprio fulmine a ciel sereno. Qualsiasi cosa sia successa è avvenuta nella notte”.

E ancora: “Non ci spieghiamo le cause della sua morte: Albert era una persona appassionata del suo lavoro, non aveva problemi di salute e il ristorante funzionava bene“.

Il funerale di Albert si svolgerò domani 23 settembre alle 9.30 nella chiesa Arcipretale di Zugliano. La famiglia ha scelto per lui la cremazione dopo il rito religioso.