Addio plastica, tornano le bottiglie d’acqua con vetro a rendere: ecco le città aderenti

Si tratta di una sperimentazione per la gestione del vetro a rendere che ha l’obiettivo di ridurre gli sprechi. Ecco dove si può aderire a tale iniziativa ecologica.

Bottiglie di plastica
Bottiglia di plastica (foto da AdobeStock di Sergey Ryzhov)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

I numeri delle campagne di sensibilizzazione per riciclare e smaltire correttamente la plastica stanno aumentando sia nei comuni, sia nelle aziende produttrici che sul web per sensibilizzare la cittadinanza al corretto uso di questo materiale.

Se fino a poco tempo fa si diceva spesso che “non si può vivere senza plastica” oggi le cose sono enormemente cambiate su ampio raggio.

È importante infatti renderci conto del danno che stiamo facendo al nostro ecosistema ad ogni giorno che passa. Ad esempio sono diverse le iniziative oggi su tutto il territorio che danno valore alle azioni virtuose dei cittadini: una su tutte è quella che in cambio del riciclo delle bottiglie in PET regala buoni spesa.

L’iniziativa, lanciata da Coripet pochi mesi fa, sta avendo successo in tutta Italia e sono diversi i supermercati che hanno aderito, come Esselunga, Euroesse di Napoli e in 7 punti vendita Ekom Discount del Piemonte e della Liguria senza dimenticare il Mercato Centrale di Milano, Torino e Firenze.

Basta avere installata l’app Coripet o in tasca la carta fedeltà del supermercato per accedere alla macchina mangia-bottiglie.

Se però tutto questo non bastasse, è arrivata anche una nuova iniziativa che prevede di eliminare completamente la plastica per le bottiglie di vetro a rendere.

Ecco le città che hanno aderito al momento e come fare per partecipare al progetto.

Alla Coop arrivano le bottiglie d’acqua con vetro a rendere

Alla Coop è stata lanciata l’iniziativa delle bottiglie di acqua di vetro con vuoto a rendere, promossa in questo caso con il progetto AcquaLocker® che punta su un’economia circolare del riciclo sostenibile delle materie prime.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

AcquaLocker progetto Coop
AcquaLocker (Foto @firenzetoday.it)

Arriva in Toscana, nei punti vendita di Unicoop Firenze, la prima sperimentazione di AcquaLocker, la novità ecologica nata dalla collaborazione fra la cooperativa e Levico Acque, storica azienda trentina di acque minerali che ha sempre imbottigliato nel vetro”.

Si legge nella nota Coop che annuncia l’iniziativa.

In sostanza gli AcquaLocker sono punti di ritiro automatici delle bottiglie di vetro di Acqua Levico, “acquistabili all’interno dei Coop Firenze esclusivamente in “cestelli” da sei bottiglie da un litro di acqua, nelle versioni naturale, frizzante e lievemente frizzante“.

Gli AcquaLocker si trovano installati al momento presso la Coop di Ponte a Greve, Sesto Fiorentino e Novoli.

L’azienda ha già fatto sapere che in futuro verranno installati però molti altri punti vendita a seconda della risposta che gli acquirenti daranno al progetto.

Come di legge ancora nella nota, ogni bottiglia di vetro a rendere è infatti riutilizzata sino a 30 volte, ed è 100% riciclabile. Un modo efficace per ridurre non solo i consumi generali ma anche la quantità di plastica complessiva in circolazione.

Come per l’iniziativa lanciata da Coripet, anche per i clienti Coop basta registrarsi con un’apposita app (coopfi.acqualocker.it) che permette di aprire lo sportello dove inserire le bottiglie vuote.

Addio plastica, tornano le bottiglie d'acqua con vetro a rendere
Vetro a rendere (Foto @toscana.chianti.ambiente.news)

In questo modo si riceve poi un voucher legato alla cauzione versata con il primo acquisto che ognuno può poi usare per comprare altre bottiglie Levico da mostrare in cassa.