Alcolici ai minorenni e cibi avariati: maxi blitz dei Carabinieri e della Polizia municipale

Il blitz dei Carabinieri e della Polizia municipale nell’ultimo fine settimana ha fatto emergere un ventaglio di infrazioni che ha portato alla denuncia a piede libero di sei gestori di locali. 

Carabinieri Nas maxi sequestro alimenti Emilia e Lazio dettagli
Carabinieri Nas (Foto Instagram @haccpsystemgroup)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

L’ultimo fine settimana a Palermo la movida è continuata fino a tarda notte nonostante le disposizioni del sindaco Leoluca Orlando.

Da direttive municipali, all’1.30 i locali sono costretti a chiudere, ma nelle piazze principali del centro storico del capoluogo rimangono tanti giovani che consumano bibite e alcolici acquistati dai venditori ambulanti.

Il fine settimana del 14-16 ottobre però, dopo i tanti esposti e lamentele dei residenti, sia la Polizia Municipale che Carabinieri sono intervenuti in piazza Giovanni Meli dove hanno fatto sgomberare dall’occupazione abusiva di suolo pubblico un locale che aveva piazzato circa 10 tavoli senza nessun permesso.

Come riporta Repubblica Palermo, sono stati commessi diversi reati, tra cui “somministrazione di alcolici ai minori di 16 anni, vendita di alimenti in pessimo stato di conservazione, concerti non autorizzati in locali privi di dispositivi di sicurezza“.

Il tutto senza contare la “musica a tutto volume fino alle 3 del mattino, l’occupazione abusiva del suolo pubblico il parcheggio selvaggio e i tappeti di bottiglie rotte abbandonate nelle piazze e nelle strade del centro storico“.

Quel che è peggio è che sono stati rinvenuti anche diverse vendite ai minori di cibo scaduto e alcool.

Palermo, raffica di sanzioni a 6 pub della movida

6 gestori di locali sono stati denunciati a piede libero dalle forze dell’ordine per una serie di inflazioni di ampio spettro che li metterebbero in seria difficoltà relativamente la possibilità di prossima apertura dell’attività.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

I carabinieri della stazione di Palermo centro hanno denunciato il proprietario del Pub 99 di via dei Candelai per aver venduto alcolici ai minori di 16 anni.

Questo è stato multato per mancanza di autorizzazione per l’intrattenimento musicale. In via dei Chiavettieri invece nel panificio Voglia di Pane il titolare è stato denunciato all’autorità giudiziaria per aver venduto cibi in pessimo stato di conservazione e scaduti da diverso tempo.

Il locale e le attrezzature sono stati sequestrati immediatamente per maggiori accertamenti da parte dei Nas. Denunciati anche i titolari di Voglia di Pizza, il bar Ruvolo e la friggitoria Sfrigola di via Maqueda per occupazione abusiva del suolo pubblico.

I tre locali non hanno rinnovato la richiesta di occupazione straordinaria del suolo pubblico, scaduta il 30 settembre e prorogata dall’amministrazione comunale“, recita Repubblica.

Movida Palermo maxi blitz Carabinieri 15 ottobre 2022
Movida Palermo (Instagram)

Infine in piazza Sant’Anna denunciati il Monkey e il Castigamatti di piazza Aragona perchè suonavano musica a porte aperte oltre l’orario consentito. Per loro è scattato il fermo amministrativo di tutte le attrezzature.