Alcune regole d’oro per scongelare i cibi velocemente

Alcune regole d’oro per scongelare i cibi velocemente
LA PREPARAZIONE

Quante volte ci riduciamo all’ultimo minuto e non sappiamo cosa cucinare per la cena o per il pranzo? La prima cosa che ci viene in mente da fare è quella di aprire il freezer e scongelare qualche alimento. Ecco, questa fase di scongelamento, anche se non sembra, è molto importante per la nostra salute e per la consistenza e il sapore del cibo. Sono tante le volte che, avendo poco tempo a disposizione, tendiamo a scongelare il cibo in modo sbagliato.

Le regole per scongelare il cibo in modo corretto

Il metodo più usato è quello di scongelare i cibi nel frigorifero. Innanzitutto, è quello più igienico e, proprio per questo motivo, eviterete la formazione di microrganismi nella carne, nel pesce, nella frutta, nei formaggi e nei latticini. Purtroppo, lo svantaggio di questa operazione è il tempo. Infatti, ci vorranno almeno 12 ore. Con la cottura diretta potete togliere dal freezer quello che vi serve e cucinarlo direttamente in padella. Questo è un grosso vantaggio che ci permette di cuocere anche in minor tempo. Però, dovete sapere, che potete mettere in atto questo procedimento solo se si tratta di verdure, fette di carne o filetti di pesce. Lo scongelamento al forno o al microonde è il sistema più utilizzato e conosciuto da tanti. Basterà impostare il microonde sulla funzione defrost e tenere sempre d’occhio durante il procedimento. Infine, c’è lo scongelamento con acqua corrente fredda, anch’esso è quello più conosciuto. Come ben sapete, i cibi dovranno essere ben sigillati altrimenti rischierete di far perdere i sapori e soprattutto le proprietà nutrizionali. Inoltre, ricordiamo che i cibi possono essere scongelati un’unica volta e vanno consumati entro le 24 ore.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post