Alimenti detox per depurarsi dai cibi industriali

Alimenti detox per depurarsi dai cibi industriali

Il mercato mette a disposizione molti alimenti ricchi di additivi, conservanti pericolosi per la salute, solfiti, con sale, zucchero e grassi aggiunti. Sono prodotti spesso economici e che ci permettono di preparare i piatti in modo veloce, facili e comodi per chi passa gran parte della giornata fuori per lavoro. Ma questi cibi industriali nascondono molte insidie per la salute e dovremmo consumarli solo occasionalmente o per periodi limitati.

Per sopperire a questa alimentazione “conservata” serve una fa detox per disintossicarsi da ciò che questi prodotti trattati contengono. “I cibi ultra-processati sono quelli più manipolati dal punto di vista nutrizionale con sale, zucchero e grassi aggiunti” spiega a Repubblica.it Loreto Nemi, dietista e nutrizionista, docente al master di I livello in nutrizione dell’università Cattolica di Roma. Non solo fanno male alla salute se consumati di frequente ma sono molto calorici e quindi fanno ingrassare: “Inoltre, sono ricchi di acidi grassi omega-6 che hanno un effetto infiammatorio sull’organismo e si contrappongono ai grassi omega 3 che invece hanno un’azione protettiva”.

Ad esempio le zuppe già pronte possono avere il glutammato monosodico, un esaltatore di sapidità, che può causare nausea e bruciore. Oppure i solfiti, presenti nel vino, possono a lungo termine irritare il tubo digerente. Al contrario di quanto si pensi i prodotti surgelati non sono nocivi per la salute, a patto di scegliere prodotti semplici come la verdura già pulita o il minestrone, che conservano quasi tutti i principi nutritivi.

Se siete quindi abituati a mangiare prodotti di origine industriale bisogna pian piano tornare alla normalità, seguire la dieta mediterranea, iniziando a reintrodurre gradualmente frutta e verdura fresca di stagione. Inoltre è opportuno condire con poco sale o evitarlo quando possibile. Inoltre sono di grande aiuto i prodotti integrali, soprattutto pasta e pane perché sono più nutrienti e inoltre saziano di più.

Infine è sempre consigliabile bere tanta acqua (naturale), ma anche tè verde, tisane (senza zucchero) ed evitare bibite gassate. Ottima idea sarebbe anche bere dei succhi di pompelmo, arancia e limone fatti in casa con le proprie mani. Perché anche i succhi di frutta industriali possono contenere sostante poso salutari per il nostro organismo.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post