Alito cattivo: consigli utili per un alito sempre fresco

Alito cattivo: consigli utili per un alito sempre fresco

L’alitosi è un problema comune che molte persone provano ad un certo punto della loro vita. Come si può rimediare a questo inconveniente?

Per alcune persone, può accadere una volta ogni tanto se è da un po ‘che non si lavano i denti, o dopo aver mangiato cibo pungente. Ma per gli altri, l’alitosi può essere un incubo costante che li colpisce ogni giorno. Avere l’alitosi può essere estremamente imbarazzante nelle situazioni sociali. Mantenere un alito fresco va oltre il semplice lavarsi i denti, ma potrebbe essere più facile da gestire di quanto si pensi.

Il primo consiglio è spazzolare i denti tre volte al giorno per mantenere il respiro fresco, ma l’igiene orale si estende oltre i denti. Raschiare la superficie superiore della lingua con un cucchiaio rimuoverà le vecchie cellule morte che la rivestono e aiuterà a rinfrescare il respiro. Inoltre utilizzate il filo interdentale almeno una volta al giorno.

La maggior parte dei batteri che causano l’alito cattivo prosperano in una bocca secca, quindi è utile bere molta acqua per liberare la bocca da qualsiasi cibo. L’acqua aiuta anche a produrre la saliva che bilancia il PH in bocca aiutando a ridurre l’accumulo di acido e placca.

Il tè potrebbe anche aiutare poiché contiene antiossidanti chiamati polifenoli che aiutano a distruggere la crescita dei batteri che causano l’alito cattivo e aiuta a impedire alla placca di attaccarsi ai denti. Masticare una gomma senza zucchero produce più saliva in bocca, il che aiuta a ridurre l’accumulo di acido e placca.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post