Allergia al polline: prova questo rimedio naturale, avrai subito sollievo!

0
28
allergia polline rimedio

Allergia al polline: vi sveliamo un rimedio 100% naturale per recare subito una sensazione piacevole di sollievo

Nei periodi che aprono le porte alla Primavera e all’Autunno, chi soffre di allergie al polline sa che inizierà presto il suo incubo peggiore. Tosse secca e graffiante, continuo raffreddore ed occhi arrossati e lacrimanti. La fioritura delle piante in primavera e soprattutto la perdita in autunno, con i venti può spostarli scatenando quella reazione allergica dovuta all’erba od alcune graminacee. Si ricorre spesso ai farmaci a volte costosi, a volte semplicemente come palliativo, eppure esistono alcuni rimedi naturali e delle precauzioni furbe che possono contrastare lo scatenarsi dell’allergia e farci vivere meglio questi periodi dell’anno. Vediamo nei dettagli come procedere

LEGGI ANCHE: Occhiaie: i rimedi della nonna per eliminarle, sarà strabiliante!

Allergia al polline: il rimedio naturale ed efficace per contrastarla al massimo

allergia polline rimedio
Un rimedio della nonna abbastanza efficace prevede di tenere in borsa un fazzoletto imbevuto con qualche goccia di olio essenziale di propoli e menta ed appoggiarlo sul naso quando si sta passeggiando accanto a fiori e piante

Precisando che per tutte quelle allergie gravi bisogna innanzitutto consultare un bravo allergologo, esistono alcuni rimedi per poter contrastare i sintomi e che faranno buttare un sospiro di sollievo. Scopriamo quali sono

Per rimanere aggiornato su trucchi e consigli di cucina CLICCA QUI 

Protezione del letto: purtroppo, quando iniziano le prime folate di vento caldo, tenere tutto chiuso può risultare davvero difficile, soprattutto perché alcune allergie dipendono proprio dalla muffa che può crearsi in casa e bisogna necessariamente creare un riciclo d’aria nuova. Alcune sostanze trasportate dal vento possono depositarsi sulle lenzuola e sui cuscini, creando dei veri e propri incubi durante le ore di sonno. Sbattiamo al mattino le mani sulle lenzuola e spazzoliamole cercando di eliminare eventuali residui, copriamo con un copri lenzuolo eventuali coperte e cuscini e lasciamo sempre le finestre chiuse durante la notte e soprattutto nelle prime ore dell’alba.

Impacchi agli occhi: per contrastare il rossore, il bruciore ed il gonfiore degli occhi infiammati per colpa del polline, eseguiamo degli impacchi con acqua fredda e poi camomilla. Sciacquiamoli abbondantemente e poi lasciamo in infusione dei filtri in acqua calda, facciamo raffreddare e teniamo in posa sulle palpebre per almeno 20 minuti. Avremo subito dei risultati efficaci e lenitivi. Picchiettiamo sulle guance una goccia di olio essenziale di propoli per avere subito sollievo ed utilizziamo uno spray per il naso con questo ingrediente come base.

Alimentazione: molto spesso le sostanze contenute nel polline come ad esempio le graminacee e betullacee possono essere contenute all’interno dei cibi che mangiamo. Consultiamo uno specialista del settore e facciamoci consigliare i cibi da evitare. Ad esempio per le prime è meglio non mangiare mandorle, pomodoro, angurie, kiwi, ciliegie e pesche, mentre per le seconde è preferibile non consumare frutta secca, fave, mele, pere, albicocche e finocchi.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO PROFILO INSTAGRAM