Allerta acqua minerale, ritirata dai supermercati: “È contaminata, rischio microbiologico”

Ritirati alcuni lotti della nota acqua romana per una possibile contaminazione di batteri che ha imposto al Ministero della Salute un blocco immediato in via precauzionale.

Acqua Claudia ritirata possibile presenza Stafilococco dettagli
Acqua in bottiglia (Foto di Sergey Ryzhov AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Nuovo ritiro urgente da parte del Ministero della Salute che nelle scorse ore ha bloccato in via del tutto precauzionale due lotti di una nota acqua romana per “possibile presenza di Staphylococcus aureus“.

La comunicazione è giunta sul sito web istituzionale dove generalmente il Governo comunica con i consumatori e dà avviso di ritiri, blocchi, avvisi di contraffazioni e prodotti illeciti sul mercato nocivi per la salute umana.

Stavolta il rischio è grave se confermato, in quanto si tratta di una possibile contaminazione da batteri e sospetta non conformità microbiologica del prodotto in questione.

Stafilococco aureo, cos’è, come si prende e che sintomi ha

La scienza biologica definisce gli Stafilococchi come un gruppo di batteri che può causare una serie di malattie come conseguenza delle infezioni cutanee (tratto urinario, tratto respiratorio, cute e mucose) e dei vari tessuti del corpo.

Le malattie correlate allo Staphylococcus aureus possono variare in intensità anche se non sono mai così gravi da rischiare la vita.

Tutti possono prendere lo Stafilococco, ma in particolare i neonati, i bambini in età scolare con le difese immunitarie basse, le donne mestruate, chi ha il sistema immunitario indebolito, i tossicodipendenti, le persone con patologie croniche come il diabete oppure patologie gravi ai polmoni.

La causa principale di questo batterio la si deve all’assunzione di alimenti contaminati come latte, carni crude e formaggi non pastorizzati. Non si trasmette tramite contatto delle mucose come baci, ma piuttosto tramite il contatto diretto con una ferita infetta, o con articoli per la cura personale non perfettamente sanificati e puliti come rasoi, bende, eccetera.

I sintomi dello Stafilococco aureo sono febbre alta, pressione sanguigna bassa, brividi, raccolta localizzata di pus in una lesione cutanea, infezioni al tratto urinario. Si cura il batterio con una potente azione mirata antibiotica che può essere assunta per via orale, via endovenosa oppure tramite unguento sulla pelle.

Marchio e lotti bloccati, consumatori in allerta massima

Nello specifico il Ministero della Salute ha richiamato dal mercato due lotti dell’Acqua minerale effervescente naturale Claudia, su indicazione dello stesso produttore.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Addetto controllo qualità
Addetto controllo qualità (Foto di hedgehog94 AdobeStock)

Ad essere interessato dalla misura, per il momento, il lotto 21191, con data di scadenza riportata al 29/04/2023, e il numero di lotto 21111 con data di scadenza riportata al 21/04/2023.

Si tratta di bottigliette rispettivamente da 1,5 centilitri e 0,5 centilitri, prodotte da CAUDIA nello stabilimento di Anguillara Sabazia in provincia di Roma.

Il nome del produttore e il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Sorgenti Claudia Sr.

Si raccomanda, nel caso in cui si avessero in casa bottiglie di uno di questi due lotti, di non consumare l’acqua nei lotti indicati. La presenza dello Staphylococcus aureus è molto grave visto che si parla nel caso specifico di un batterio con caratteristica intrinseca di forte resistenza all’antibiotico, in quanto infezione nosocomiale, costituendo un problema da non sottovalutare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @haccpsystemgroup

In caso il prodotto si trovasse già a casa non consumatelo, ma rivolgetevi al punto vendita più vicino per il cambio merce immediato anche senza scontrino fiscale come previsto dalla legge.