Allerta alimentare. Ministero della salute: ‘ non comprate quel salmone’

Allerta alimentare. Ministero della salute: ‘ non comprate quel salmone’

LA PREPARAZIONE
di Cesare Orecchio

Allerta alimentare. Ministero della salute: salmone affumicato di nota marca ritirato per richiamo rischio microbiologico, a rischio anziani, donne incinte e immunocompromessi

 

Lo conferma il Ministero della salute in una nota ufficiale del sito. Un intero lotto è stato ritirato dal commercio per rischio microbiologico. Il prodotto in questione è il “Salmone Selvaggio Sockeye affumicato” nella confezione da 100 g della società danese Polar Salmon Hjerting Laks ed è stato ritirato per la possibile presenza del batterio Lysteria Monocytogenes. Il genere Listeria appartiene a quello dei Bacillales che include anche il conosciuto stafilococco. Questo microrganismo ha un range di temperatura piuttosto ampio, dai +3° fino ai 45° e di conseguenza riesce a sopravvivere e contaminare altri alimenti presenti all’interno del nostro frigorifero come carni crude o poco cotte, formaggi molli, latte non pastorizzato e verdure.

Responsabile della listeriosi, i soggetti a rischio sono neonati, anziani e persone immunocompromesse,  ecco perché si raccomanda massima prudenza in special modo alle donne incinte, i rischi sono  parto prematuro o aborto spontaneo, mentre i sintomi spesso vengono confusi con una classica intossicazione alimentare. Alcuni manifestano diarrea, in altri casi febbre e nei pazienti più a rischio, la forma clinica può diventare invasiva provocando meningiti e sepsi date dalla complicanza dell’infezione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Pesto al tonno e salmone, la ricetta veloce per un condimento irresistibile

salmone affumicato
Foto di Ji-yeon Yun da Pixabay

La cura in genere prevede due settimane di somministrazione di antibiotici.   In altre occasioni, diversi prodotti sono stati ritirati per il medesimo batterio, il 26 Giugno scorso era già stato ritirato un lotto del marchio  Sarlaks – Vegé. Nel 2019 il ministro della salute spagnolo aveva lanciato lo stato di allerta per circa 150 casi, di cui 50 ricoverati in Ospedale a Catalogna. per possibile contaminazione dello stesso batterio che si sviluppa nell’acqua o nei terreni e che di conseguenza può contaminare verdure, animali e pesci. Si raccomanda di prestare attenzione e di non consumare al momento il salmone affumicato ‘incriminato’ della marca in questione.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post