Allerta birra, drastico calo della produzione a causa della siccità

Allerta birra, drastico calo della produzione a causa della siccità

La birra potrebbe subire un drastico calo della produzione entro la fine di questo secolo a causa della siccità. Secondo uno studio dell’Università di Pechino e dell’Università della California la coltivazione dell’orzo va diminuendo progressivamente nei periodi di forte siccità e calore.

I ricercatori hanno deciso di studiare approfonditamente il fenomeno, realizzando un modello in grado di prevedere gli impatti del caldo sui raccolti di orzo in 34 regioni del mondo. Hanno poi tramutato in dati matematici tutte le informazioni emerse dallo studio. “Questi eventi estremi, quali il caldo e la siccità, possono causare una sostanziale riduzione della produzione dell’orzo nel mondo”, spiegano i ricercatori.

Secondo lo studio pubblicato sulla rivista Nature Plants, le perdite medie potrebbero variare dal 3% al 17%. Un calo dei raccolti del 16% equivale a circa 29 miliardi di litri di birra in meno, una cifra che corrisponde alla quantità consumata in un solo anno negli Stati Uniti. La diminuzione della resa delle colture di orzo e il conseguente aumento del prezzo della birra colpiranno in maggior misura soprattutto i paesi che ne consumano in quantità più elevata, come la Germania e la Repubblica Ceca.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post