Alluminio in cucina, se lo usi così rischi la vita. Quali sono i pericoli per la salute

Questo è un argomento molto delicato e che non andrebbe mai preso sottogamba. Quali sono i potenziali pericoli che l’alluminio comporta con un uso improprio in cucina.

Dei contenitori in alluminio
Dei contenitori in alluminio (Foto Canva)

L’impiego dell’alluminio può comportare dei possibili pericoli nel caso in cui dovessimo utilizzarlo. Ci sono delle campagne informative promosse dal Ministero della Salute oltre che dall’OMS, ovvero l’Organizzazione Mondiale della Sanità. E ci sono anche altri organi ufficiali in ambito sanitario che mettono in guardia da questa cosa.

I pericoli dell’alluminio in cucina ci sono e possono verificarsi in qualsiasi momento. Questo nel caso in cui dovessimo procedere con un suo impiego non corretto. Non bisogna infatti dimenticare che l’alluminio è un metallo e che, se sottoposto a delle determinate condizioni ambientali, può avere delle reazioni.

Questa cosa c’entra moltissimo con quella che è la tutela della nostra salute. Ed allora è meglio prendere le dovute precauzioni, per non incorrere nel rischio di incappare in delle eventuali conseguenze. Questa cosa potrebbe avere luogo in caso di reiterazione di certe abitudini.

Alluminio pericoli, attenzione a queste conseguenze

Una pellicola in alluminio
Una pellicola in alluminio (Foto Canva)

Si può andare incontro con elevate probabilità al fenomeno che è noto come “migrazione negli alimenti”. Una cosa che è molto diffusa nelle situazioni in cui il cibo viene riposto in dei contenitori od in delle pellicole fatte appunto con quella che siamo abituati a chiamare “carta stagnola”.

LEGGI ANCHE: Elisa Isoardi si lascia andare. La coccola che si concede a metà mattina

Specialmente se il cibo dovesse essere caldo poi, questo fenomeno finisce con il diventare anche più frequente. Tenere avvolto un alimento in un foglio di alluminio oppure in delle vaschette argentate, che da anni ed anni sono molto diffuse, può esporre a dei rischi per la salute.

LEGGI ANCHE: Supermercati, l’elenco dei migliori| La lista di Altroconsumo

Oltre ai cibi riscaldati bisogna prestare attenzione anche con degli alimenti ben specifici. Si tratta di:

  • alimenti sotto sale (capperi, alici, acciughe…);
  • alimenti che usano come condimento aceto, limone od altri ingredienti acidi.

In generale tutti i tipi di cibo andrebbero tenuti nella carta stagnola o nelle vaschette in alluminio al massimo per un giorno intero, due se proprio non possiamo farne a meno.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

E comunque solo per qualche volta al mese. Contravvenire a queste norme di sicurezza e farlo poi con una certa frequenza aumenterà le possibilità di andare incontro a delle complicazioni per la salute, esponendoci in particolar modo a dei rischi di tipo cancerogeno.