L’anguria quando è matura davvero? Per te 6 trucchetti per capirlo

L’anguria è probabilmente il frutto d’eccellenza in estate, il suo colore, il suo sapore ed il suo profumo ci riportano col pensiero al mare, al sole, alla sabbia. Ma quando è matura davvero? Scoprilo con noi. 

anguria
foto YouTube

Il suo sapore zuccherino, il suo profumo d’estate ed il suo colore, fanno dell’anguria o del cocomero (come preferite) uno dei frutti più apprezzati nella bella stagione.

Perfetta a colazione, come spuntino o per pranzo e cene, l’anguria rimane uno dei frutti più apprezzati anche dai più piccoli. E’ ricca di vitamine ma anche d’acqua, per cui è bene consumarne in grande quantità, soprattutto quando fa caldo.

Grazie alla sua percentuale elevatissima d’acqua ci permette un idratazione costante. Al mare, in montagna o a casa non importa, è sempre l’ora dell’anguria.

Come capire quale anguria comprare?

A volte, quando non ci affidiamo agli esperti, ci è capitato di comperare un’anguria troppo acerba o troppo matura. Per evitare che questo possa ricapitare, ti sveliamo 6 piccoli trucchetti da tenere sempre a mente.

torta zuccotto di anguria
foto Pixabay

Se vuoi acquistare un’anguria perfetta segui questi consigli.

1 – Fai caso al colore, la buccia dell’anguria deve essere di un verde scuro ed opaca, le striature devono risultare uniformi. Se state acquistando un’anguria già aperta dovete far attenzione al colore della polpa, deve essere rosso brillante senza zone granulose che si sgretolano.

2 – Fai caso alla forma, un’anguria al giusto stadio di maturazione ha una forma simmetrica, non ha ammaccature o protuberanze strane, deve essere perfettamente ovale o rotonda. Fai attenzione all’anguria maschio e all’anguria femmina, la prima meno dolce e dalla forma più allungata, la seconda più tonda e più zuccherina.

3 – Fai caso al peso, essendo l’anguria un frutto che contiene molta acqua, un trucco per capire se questa è o meno matura è anche grazie al peso. Più l’anguria pesa più è matura.

Potrebbe interessarti anche: Sabrina Ferilli, il dietro le quinte è irresistibile: “Poesia”

4 – Fai caso al punto d’appoggio, le angurie non crescono sugli alberi ma per terra a contatto con la terra, quando cresce si formerà un punto d’appoggio, se questo è giallo chiaro quasi bianco allora l’anguria è acerba, se al contrario è giallo scuro questa è matura.

5- Fai caso al picciolo, se il picciolo è verde vuol dire che è stata raccolta da poco o troppo presto, quindi è acerba. Se è quasi secco allora vuol dire che l’anguria è pronta per essere mangiata.

6- Fai caso al suono, se quando battete con le nocche della mano sull’anguria questa produrrà un suono sordo, allora è pronta e quindi matura. Ma per questo trucchetto ci vuole un pò di pratica.

Potrebbe interessarti anche: Filippa Lagerback torna a farlo. Il suo segreto per “fare una bella figura”