Antonella Clerici, il retroscena ‘imbarazzante’: cosa accadde a Sanremo

Antonella Clerici, il retroscena ‘imbarazzante’: cosa accadde a Sanremo

LA PREPARAZIONE
di Marco

Antonella Clerici, il retroscena ‘imbarazzante’: cosa accadde a Sanremo quella sera? Ecco, ce lo spiega proprio lui con un bel carico di ilarità

Antonella Clerici retroscena
Antonella Clerici: il retroscena imbarazzante

Paolo Bonolis svela un retroscena ‘imbarazzante’ su Antonella Clerici: ne ha parlato con Mara Venier a Domenica in, con l’ironia che lo caratterizza in ogni contesto. Come sappiamo, il conduttore ha sempre la battuta pronta: risponde a tono prediligendo l’ilarità quando viene intervistato. In questo modo, riesce a raccontare in maniera simpatica anche episodi che, altrimenti, sarebbero ‘drammatici’. Certo, non è il caso di quanto successo con Antonella Clerici. Bonolis ha semplicemente raccontato di un particolare episodio in cui l’amata conduttrice prese il microfono per cantare.

Paolo Bonolis svela un imbarazzante retroscena su Antonella Clerici

Intervistato a Domenica in, Paolo Bonolis ha raccontato il retroscena a Mara Venier quando gli ha chiesto del suo Sanremo. Mara gli chiede, appunto, se rifarebbe il festival? “Cosa? Sono contento che lo faccia Amadeus, davvero”. E poi, a quel punto, non poteva mancare qualche racconto su quanto accaduto nell’ormai lontano 2005. “Hugh Grant se l’è tirata tanto. A ogni proposta diceva di no. Al sesto no ho fatto allestire questo tavolino con un bricco di tè e ho iniziato a fargli domande bizzarre. Ma il peggio doveva ancora venire. Antonella ha cantato ‘She’ e non ha beccato una nota. Prima io che facevo domande a caso e poi quella campana di Antonella – siamo molto amici e le voglio bene”.

Insomma, senza mezze misure, Paolo Bonolis non ha risparmiato Antonella nel suo racconto su Sanremo 2005. Poi, ha precisato che hanno un bel rapporto d’amicizia e pertanto non avrebbe mai parlato male di lei. Si è trattato solo di un episodio che aveva un retroscena quasi ‘comico’ e Paolo Bonolis non ha voluto fare a meno di riportarlo anche a tanti anni di distanza. Chissà se, a questo punto, Antonella racconterà qualcosa di simile anche sul suo conto…

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post