Antonella Clerici e la sorella: poca somiglianza, legame e il retroscena…

Antonella Clerici e la sorella: poca somiglianza, legame e il retroscena toccante

LA PREPARAZIONE
di Marco

Antonella Clerici, avete mai visto sua sorella Cristina? Non si somigliano per niente, ma tra loro c’è un legame indissolubile

Antonella Clerici sorella
Antonella Clerici: avete mai visto sua sorella Cristina? (Fonte foto: Instagram)

Antonella Clerici e sua sorella, Cristina, hanno un legame speciale. Sono molto unite, si telefonano spesso quando non possono vedersi e coltivano i loro sentimenti giorno per giorno. Non si somigliano molto: una ha i capelli biondi e l’altra è mora. Questo non esclude assolutamente il fatto che si vogliano bene tantissimo. Il loro è un legame che si può dire ‘particolare’ per un motivo ben preciso che adesso scopriremo insieme a voi.

Antonella Clerici e la sorella: un legame indissolubile

Il motivo di questo legame così forte lo andiamo a ricercare in delle dichiarazioni rilasciate al Maurizio Costanzo Show, in cui Antonella racconta: “Non avendo più la mamma, con cui avevo un grande rapporto conflittuale, e avendo un rapporto molto affettuoso con mio papà, forse il rapporto più stretto in assoluto, cioè la mia confidente, è mia sorella: è anche la mia prima critica, mia sorella è un po’ la mia coscienza!”. 

Ecco, la sua coscienza. Quella persone che riesce a darti consigli, a richiamarti e a farti rientrare in carreggiata quando perdi un po’ la bussola. Nell’intervista, Antonella Clerici ha ammesso anche che si vedono almeno ogni 15 giorni perché Cristina va a casa sua. Si sentono almeno due volte al giorno. Inoltre, Cristina, non avendo figli, ha un rapporto speciale anche con Maelle perché la tratta come fosse la sua bambina. Un bel rapporto, dunque, anche tra zia e nipote. Antonella è vera e genuina, come la vediamo. Forse è anche questo che aiuta ad avere degli ottimi rapporti con le persone. Con una sorella, poi, dev’essere evidentemente anche molto più semplice. Avere qualcuno con cui ci può confidare liberamente è una vera fortuna. Qualcuno a cui raccontare i giorni belli ed anche quelli brutti, insomma, una sorella come Cristina o come Antonella è una fortuna per tutti.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post