Artrite reumatoide: i benefici del succo di mirtillo

Artrite reumatoide: i benefici del succo di mirtillo

Il succo di mirtillo può alleviare i dolori alle articolazioni. Ecco le rivelazioni di una recente e interessante ricerca.

Un nuovo studio suggerisce che mezzo litro giornaliero di succo di mirtillo a basso contenuto calorico potrebbe aiutare le donne con artrite reumatoide. Le donne che hanno consumato succo di mirtillo per tre mesi hanno mostrato livelli più bassi di anticorpi che attaccano il sistema immunitario e danneggiano le articolazioni.

Gli antiossidanti nei mirtilli rossi possono aiutare a prevenire alcune delle reazioni immunitarie che causano dolore e rigidità nelle persone con artrite reumatoide. Gli autori dello studio, condotto dall’Università di Londrina in Brasile, affermano: “Il presente studio ha indicato che il succo di mirtillo riduce l’attività della malattia e pertanto ha effetti benefici per i pazienti con artrite reumatoide, sebbene siano necessari studi più ampi e a lungo termine per sondare definitivamente questo effetto e chiarire i meccanismi coinvolti “.

I ricercatori hanno reclutato 41 donne con artrite reumatoide, che colpisce principalmente le mani, i piedi e i polsi ed è più comune nelle donne. Sono stati monitorati per 90 giorni, mentre 23 bevevano mezzo litro di succo di mirtillo ogni giorno e 18 seguivano la loro dieta normale.  I risultati, pubblicati sulla rivista Nutrition, mostrano che le donne che bevevano succo di mirtillo avevano migliorato i sintomi. Avevano anche livelli più bassi di anticorpi anti-CCP, che sono usati per diagnosticare l’artrite reumatoide e possono anche indicare quanto velocemente progredisce. Ci sono prove che la quercetina, un composto che si trova in grandi quantità nei mirtilli, può prevenire l’infiammazione nel corpo “compattando” i geni che lo causano.

Tuttavia, questo studio ha rilevato che il succo di mirtillo non può ridurre l’infiammazione, poiché i segni chimici di questa reazione immunitaria dannosa non sono stati alterati nel sangue. Ailsa Bosworth, amministratore delegato della National Rheumatoid Arthritis Society, ha dichiarato: “È necessario fare molto più ricerca per essere in grado di supportare una raccomandazione sul consumo di mirtillo come intervento nutrizionale per il trattamento dell’artrite reumatoide.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post