Questa spezia orientale fa digerire e passare il mal di testa. Ecco come usarla

L’ayurveda la sfrutta per le sue proprietà digestive, carminative, antispasmodiche, lassative mentre in cucina può sostituire l’aglio e la cipolla visto il suo forte sapore aromatico. 

Assafetida in polvere spezia orientale benefici mal di testa
Assafetida in polvere (Foto di StockImageFactory AdobeStock)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Il nome con cui è conosciuta nelle popolazioni che la utilizzano svela molto di lei e delle sue proprietà, ovvero finocchio fetido o sterco del diavolo.

Stiamo parlando dell’Assafetida (Ferula foetida) una spezia che si ricava da una pianta perenne della famiglia delle Ombrellifere, originaria dei paesi del Medio oriente (soprattutto Iran).

Chi non la conosce spesso la dissimula a quella del finocchio, con fiori giallo verdi e grandi radici polpose. Dell’Assafetida la parte che si utilizza principalmente è la resina gommosa che si estrae nei mesi estivi dalle sue radici, a condizione che queste abbiano almeno quattro anni di vita.

Il suo sapore è piuttosto amaro e persistente mentre l’odore molto simile all’aglio o la cipolla ma viene eliminato con la cottura prolungata.

L’ayurveda la sfrutta per le sue proprietà digestive, carminative, antispasmodiche, lassative ma non solo. Conosciamo meglio i mille usi di questa spezia incredibile.

Conosci l’Assafetida? Proprietà ed effetti benefici

Tra le controindicazioni da ricordare quelle di non somministrarla mai alle donne in gravidanza, ma anche durante l’allattamento e sui bambini fino a 14 anni.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Assafetida in polvere spezia orientale benefici mal di testa
Assafetida (Foto di StockImageFactory AdobeStock)

Come anticipavamo la medicina orientale ayurveda la utilizza per le sue innumerevoli proprietà terapeutiche  in grado di contrastare diversi disturbi tra i più svariati:

  • Digestive
  • Antimicotiche
  • Disinfettanti
  • Lassative contro la flatulenza o stitichezza
  • Antispasmodiche
  • Contro il mal di testa anche forte
  • Contro catarro, bronchite cronica e pertosse
  • Armonizzare le energie Vata e Kapha.

Visto il suo sapore e odore pungente va dosata in maniera parsimoniosa in cucina, di rado è inserita intera, meglio se grattugiata per assaporarla in purezza al momento sui piatti della tradizione.

La cucina vegetariana indiana e quella cucina ayurvedica la inseriscono a tuti gli effetti in piatti a base di riso, verdure, curry e salse tipo ghee. Ottima anche da aggiungere a brodi e zuppe, negli stufati di agnello o nel pollo come insaporitore.

In commercio la si trova online oppure nei negozi specializzati in cucina etnica o sempre più spesso nelle erboristerie e parafarmacie. Circa 100 grammi di prodotto costano sui 18-20 euro.

La si trova generalmente sotto forma di granelli essiccati, rotondi o a goccia, uniti a farina di riso o da gomma arabica per evitare l’agglomerazione.

ricette tisane efficaci contro tosse raffreddore catarro
Tosse (Foto di Anastasia Gepp da Pixabay)

L’Assafetida è disponibile normalmente sotto forma di polvere o di pasta e di solito si combina con lo zenzero, il sale o il cardamomo, quindi attenzione a comprarla sempre in purezza senza l’aggiunta di altre spezie che ne depistano il sapore e le proprietà.

Per via del suo odore acre molto persistente, vi conviene conservarla separata dalle altre spezie poiché potrebbe contaminarle.