Babà salato, rivisitazione inedita dei re della pasticceria napoletana

Il babà è un dolce napoletano molto famoso, ma lo avete mai assaggiato nella versione salata? È buonissimo

Babà-foto pinterest

Volete provare un piatto sorprendete che nessuno si aspetta? Preparate allora un babà salato. Si tratta della versione sfiziosa del famoso dolce napoletano conosciuto in tutto il mondo. Questo piatto è l’ideale per un aperitivo suggestivo e delizioso. Il gusto di questo babà è buonissimo e semplice, è ricco di un ripieno molto goloso.

Potete farcirlo come volete in base ai gusti e alla preferenze, e il risultato sarà sempre delizioso e sorprendente.

Ingredienti e preparazione del babà salato

Vediamo gli ingredienti e la preparazione di questo antipasto formidabile.

Impasto
Impasto pronto per la stesura (Foto Pexels)

INGREDIENTI (6 persone)

Per il lievitino

  • 160 g Farina Manitoba
  • 120 ml Latte intero
  • 4 g Lievito di birra secco

Per il babà salato per uno stampo da 22-24 cm

  • 400 g Farina Manitoba
  • 150 g Burro ammorbidito
  • 100  ml Panna fresca liquidia
  • 400 g Uova (8)
  • 150 g Prosciutto cotto a dadini
  • 150 g Salame
  • 150 g Provola
  • 80 g Olive di Gaeta denocciolate
  • 100 g Fontina
  • 40 g Pecorino da grattugiare
  • 10 g Sale fino
  • 10 g Zucchero
  • Rosmarino q.b.
  • Timo q.b.
  • Origano q.b.
  • Erba cipollina q.b.

PREPARAZIONE (1 ora e 30 minuti)

Come prima cosa preparare il lievitino. Prendere una ciotola e versare il latte tiepido, e versare il lievito di birra disidratato, mescolare bene per farlo sciogliere. Poi in una planetaria versare della farina Manitoba o 0, dopo averla setacciata. Mettere anche il latte sciolto con il lievito di birra.

Cominciare ad impastare per bene con le mani e trasferire tutto su un ripiano infarinato per lavorarlo pochi istanti. Formare un pallina con l’impasto morbido e liscio. Porre nella ciotola e coprire con la pellicola trasparente. Lasciar lievitare per 2 ore in forno spendo con luce accesa fino al raddoppio del volume.

Passare alla preparazione del ripieno. Ridurre in dadini il salame, prosciutto cotto, fontina e provola. Tritare le erbe aromatiche e denocciolare le olive di Gaeta. Una volta terminate le due ore di riposo, riprendere il lievitino e porlo nella ciotola di una planetaria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Focaccia al forno senza lievitazione. Come farla in pochi minuti

Successivamente, versare la panna fresca liquida a filo e 4 uva intere o sbattute. Unire la farina setacciata Manitoba o 0, poco alla volta mentre fate andare la planetaria.

Montare il gancio a spirale. Unire lo zucchero all’impasto e anche il formaggio pecorino grattugiato e fate andare il gancio. Lavorare finché l’impasto non si aggancerà al gancio.

Allo stesso modo aggiungere il burro ammorbidito a piccoli pezzetti, incorporandoli uno alla volta e aspettando che si assorba il precedente prima di aggiungere l’altro. Versare il sale e le altre 4 uova a temperatura ambiente una alla volta.

 Lavorare l’impasto per incorporarle. L’impasto dovrà essere morbido ed elastico. Fermare la planetaria e aggiungere le olive di Gaeta al ripieno, le erbe aromatiche, i formaggi a dadini, il prosciutto cotto e il salame. Azionare la planetaria per mescolare gli ingredienti in modo omogeneo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Latte di patate. Mai provato? Tutti i benefici per pelle e organismo

Babà salato
Babà salato-foto iStock

Infine imburrare uno stampo per savarin di 22-24 cm di diametro e versare il composto all’interno, per farlo lievitare per un ora in forno spento ma sempre con la luce accesa.

Finalmente cuocere il babà in forno statico preriscaldato a 180° per un’ora circa. Se il forno è ventilato mettere i gradi a 160 per 50 minuti di cottura. Una volta cotto lasciar raffreddare e capovolgere su una gratella.