Bacche di Goji: proprietà e benefici


Le Bacche di Goji sono originarie dell’Oriente, precisamente della zona dell’Himalaya, della Mongolia e del Nepal, le cui proprietà benefiche sono risapute da millenni. Sono ricchissime di proteine, calcio, fosforo, potassio, omega 3 ed omega 6, cromo, carotene, fibre, vitamine C, E e B1, magnesio e sodio e aiutano a tenere sotto controllo i trigliceridi, il colesterolo, la pressione sanguigna e il tono muscolare. Basti pensare che secondo alcune ricerche la quantità di vitamina C presente nelle Bacche di Goji sia superiore a quella contenuta nelle arance.

ThinkstockPhotos-454406387

Una delle proprietà più importanti di queste bacche orientali è quella di antiossidante e vengono consumate per la cura e la prevenzione dei tumori. Inoltre sono ottime per la vista grazie al contenuto di carotene e luteina.

Sebbene abbia tutte queste proprietà benefiche è consigliabile seguire i dosaggi raccomandati dal medico e comunque non superare il dosaggio giornaliero di 30 grammi (3 cucchiai), mentre per i minorenni è consigliata una dose giornaliera di tre cucchiaini. Prima di introdurle nella vostra dieta in modo costante è consigliabile rivolgersi al proprio dietologo o medico curante qualora siate affetti da diabete o ipertensione, oppure se state assumendo dei farmaci anticoagulanti.

Le Bacche di Goji sono vendute in forma essiccata, sono di colore rosso ed hanno un gusto dolciastro. Possono essere consumate da sole oppure insieme con lo yogurt, nelle minestre o nelle insalate.

Potete coltivarle anche sul balcone di casa: i semi vanno piantati in primavera e i frutti inizierete a vederli verso la fine dell’estate. La pianta deve essere ben esposta al sole per sviluppare pienamente i principi attivi. Una volta raccolte le bacche vanno essiccate al sole e conservati in barattoli di vetro.

Tags:





Altre Ricette Buonissime

Commenta