Banane al veleno, quali hanno pesticidi anche nella polpa. Attento a questi supermercati: sono i tuoi preferiti

Un test in laboratorio ci svela quali sono le “banane al veleno”, con i tre marchi ritenuti peggiori in questo senso tra quelli ad oggi in vendita.

Delle banane in vendita al supermercato
Delle banane in vendita al supermercato (Foto Canva)

Banane al veleno, c’è un allarme che riguarda il frutto giallo per antonomasia. C’è un test apposito che misura la salubrità dello stesso e che purtroppo ha presentato dei risultati molto negativi. Il tutto è stato condotto su venti marche tra quelle messe in commercio.

Lo ha fatto sapere il salvagente, che ha compiuto delle rilevazioni in laboratorio su alcuni campioni estrapolati dagli esemplari osservati. E ha dimostrato come le “banane al veleno” abbiano delle tracce di pesticidi non solo al loro interno ma anche sulla buccia. La cosa è di rilievo in quanto c’è il rischio di contaminazione per i bambini, in particolare.

E come se non bastasse, questo discorso delle “banane al veleno” non riguarda solamente tre marchi su venti. Segno che indica come le attuali dinamiche di lavorazione e di distribuzione in ambito industriale presentino dei meccanismi controversi e che andrebbero necessariamente corretti. L’assunzione di alimenti con al loro interno delle tracce di sostanze potenzialmente nocive può dare adito ad una esposizione a delle specifiche malattie, nel corso del tempo ed in situazioni di assunzione quotidiana.

Banane al veleno, le tre marche peggiori

Un caschetto di banane
Un caschetto di banane (Foto Canva)

Le marche sottoposte ad analisi approfondite sono le seguenti:

LEGGI ANCHE: Il sale sull’albero di Natale. L’hai fatto? È davvero molto utile

  • EUROSPIN
  • DOLE
  • TODIS
  • COOP ORIGINE
  • CONAD
  • CHIQUITA
  • DOLE GOURMET (BANANITO)
  • CARREFOUR BIOLOGIOCO
  • DEL MONTE
  • ESSELUNGA BIOLOGICO ALTROMERCATO
  • CARREFOUR
  • LIDL (CABANA)
  • LIDL BIOLOGICO
  • ESSELUNGA BIOLOGICO ALTROMERCATO (BANANITO)
  • EUROSPIN BIOLOGICO
  • ESSELUNGA
  • ORSERO BIOLOGICO
  • CARREFOUR BIOLOGICO EQUOSOLIDALE
  • NATURASÌ BIOLOGICO FAIRTRADE
  • MD EXOFRESH

LEGGI ANCHE: Supermercato, presto potrebbe sparire dagli scaffali: è corsa alla scorta

La buona notizia è che comunque la presenza di pesticidi e di diserbanti vari è comunque sempre inferiore a quelli che sono i limiti massimi indicati dalla legge. Mentre la cattiva notizia è data dal fatto che, in alcuni casi, addirittura erano presenti tracce di anche sei sostanze nocive in contemporanea sullo stesso frutto.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Le sostanze maggiormente presenti erano i neonicotinoidi come imidacloprid, thiamethoxam e chlorfenapyr, oltre all’acido gibberellico. In fondo alla classifica di qualità di altroconsumo, in ordine di punteggio dal più basso al migliore, ci sono i seguenti tre marchi:

  • LIDL (CABANA), valutata come “scarso” (con un punteggio di 2 su 10);
  • ESSELUNGA BIOLOGICO ALTROMERCATO, valutata come “scarso” (con un punteggio di 3 su 10);
  • CARREFOUR BIOLOGIOCO, valutata come “scarso” (con un punteggio di 3,5 su 10).

Si spera che la situazione possa migliorare.