Basilico, con questo trucco semplice la pianta non muore mai: prova!

Vuoi avere sempre il basilico a disposizione, fresco e rigoglioso? Ecco, con questo metodo semplicissimo potrai moltiplicarlo all’infinito e a costo zero.

basilico come riprodurlo
Basilico in vaso (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

  1. Mettine un cucchiaio in lavatrice e gli asciugamani sono morbidi come in hotel
  2. Latte e caffè al mattino, i danni all’organismo sono irreversibili. Cosa abbiamo scoperto
  3. Biscotti di Natale con la pasta frolla. Preparali ora per averli tutte le Feste

Il basilico è una pianta aromatica utilissima in cucina e non solo. Con la sua profumazione fresca e intensa è usato per aromatizzare e profumare molti cibi come salse, sulla pasta, sulla pizza e le bruschette.

Ma tra gli usi che si possono fare del basilico c’è anche quello di sfruttare le sue proprietà insetticide e messo in giardino accanto a verdure e ortaggi aiuta a combattere i parassiti.

Appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, il basilico è una pianta erbacea annuale. Considerata anche una pianta officinale ha numerose proprietà benefiche e svolge importanti funzioni come quelle antispasmodiche, antiinfiammatorie, stimolanti, carminative e diuretiche.

Il basilico piace e fa bene e quindi è bene averlo sempre in casa. Coltivarlo in vaso è abbastanza semplice, perchè non richiede particolari cure e attenzioni.

Ma soprattutto esiste un modo molto semplice e alla portata di tutti per moltiplicarlo e fare in modo così di averlo sempre a disposizione.

Si tratta inoltre di un metodo estremamente economico perché completamente a costo zero. Ecco cosa serve per far crescere e riprodurre una pianta di basilico in vaso.

Il metodo del rametto per moltiplicare il basilico

Per conservare il basilico e farlo riprodurre, potremmo dire all’infinito, c’è il sistema di riproduzione per talea.In pochissimo tempo si riesce a moltiplicare il basilico e travasarlo poi in vasi o inserirlo in gairdino.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

basilico come riprodurlo
Rametto di basilico (Canva)

Se non si hanno a disposizione i semi e non si vuole attendere la primavera per piantare il basilico basterà usare un rametto ovvero la talea.

Il metodo è facilissimo: bisogna talgiare un gambo laterale di almeno 10 cm di lunghezza, eliminare le foglie dalla parte sottostante e sistemarlo in un bicchiere con dell’acqua.

Bisogna posizionarlo in un luogo in cui abbia la luce solare ma non sia troppo esposto in maniera diretta. L’ambiente deve anche essere caldo, anche se non eccessivamente, ben temperato diciamo, e nel giro di alcuni giorni, circa in una settimana, si vedranno spuntare le radici.

È importante cambiare l’acqua di frequente, circa ogni giorno o a giorni alterni in modo da contrastare la proliferazione di batteri.

basilico come riprodurlo
Basilico (Foto di Konstantin Kolosov da Pixabay)

Quando le radici hanno raggiunto una discreta dimensione si può passare a piantarle in vaso su terra o direttamente nel terreno in giardino. Un modo davvero molto semplice e alla portata di tutti che garantisce un risultato incredibile.