Benedetta Parodi, un momento molto triste: “Ho cancellato tutto”

Benedetta Parodi, un momento molto triste: “Ho cancellato tutto”

LA PREPARAZIONE
di Marco

Benedetta Parodi spiega: “Ho cancellato tutto”, il triste momento che l’ha segnata spiegato in una lunga intervista

Benedetta Parodi triste ricordo
Benedetta Parodi, triste episodio

Benedetta Parodi, per lei non dev’essere stato facile. Si è parlato molto di quella parentesi a Domenica In e le critiche, spesso, diventavano veramente ‘assordanti’. La passione per la cucina le dona sempre un sorriso ineguagliabile, ma neanche lei può negare di aver vissuto un momento ‘doloroso’ nella sua carriera televisiva. Come sappiamo, ha cominciato approcciando al mondo del giornalismo, con alcuni programmi come ad esempio Studio Aperto che le fece fare proprio l’esordio in tv parlando di cucina. Ricordiamo tutti la sua fantastica rubrica, Cotto e Mangiato, che le conferì un successo enorme. Tuttavia, ad un certo punto ‘zia Bene’ decise di lasciare la trasmissione per trasferirsi a La 7.

Benedetta Parodi: il racconto triste

Per quanto la sua carriera possa essere composta, per la maggior parte, da successi enormi. C’è stato un periodo in cui niente andava come doveva andare. Domenica In, condotto con sua sorella Cristina, si rivelò un flop. “Può succedere che un programma vada bene e un altro male”, spiega Benedetta nell’intervista rilasciata al ‘Corriere della Sera’. Poi, continua: “Ho cancellato subito dalla testa quel periodo e tutte le polemiche non mi hanno toccato. L’unica cosa negativa che ricordo è che alla domenica non potevo stare con i miei figli. Io sono fatta così. Sono una persona pacata, felice e sorridente. Sono fortunata, perché ho tutto quello che si può desiderare e una bella famiglia, come lo è stata quella da cui provengo. Noi siamo in tre fratelli (oltre a Cristina, Roberto, anche lui giornalista e volto tv) e tutti e tre abbiamo avuto tre figli, forse anche perché noi da bambini siamo stati felici così”.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post