Benedetta Parodi, sfida in casa con Caressa. In cucina è duello: chi è il migliore?

Benedetta Parodi sfida il marito in classico della cucina romana. Zia Bene ricrea una sua versione della gricia.

Benedetta Parodi ricette
Benedetta Parodi nella sua cucina (foto Instagram da @ziabene)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

La gricia lo sappiamo è un piatto tipico della cucina romana e in casa Caressa- Parodi è esclusiva proprio del marito di Zia Bene, origine romana per lui e quindi “obbligo” culinario suo.

Benedetta Parodi, però, non ci sta e ha deciso di rivisitare questo primo piatto, ricreandone una versione tutta sua. Una sfida, quindi, tra Benedetta e Fabio, chi l’avrà vinta? Noi intanto vi spieghiamo come la padrona di casa di “Bake Off Italia” propone la gricia.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Gricia, ricetta di Benedetta Parodi

Una gricia con cipolle caramellate, è questo il tocco creativo di Benedetta Parodi nella sua ricetta del piatto romano. Ecco come si prepara.

Benedetta Parodi
Benedetta Parodi (foto da Instagram di @ziabene)

INGREDIENTI

  • 2/3 cipollotti
  • 150 g di guanciale
  • 200 g di penne
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 2 cucchiaio di aceto
  • Acqua di cottura qb.
  • Sale qb.
  • Pecorino qb.

PROCEDIMENTO (circa 15 minuti)

In una padella facciamo rosolare a fiamma bassa il guanciale, rigorosamente senza olio perché il calore farà sciogliere il suo grasso e sarà quello a condire la pasta. Nel frattempo, tagliamo a rondelle spesse i due cipollotti.

Quindi eliminiamo a cubetti di guanciale rosolati dalla padella e mettiamole da parte. Il grasso che sarà invece rimasto in padella lo useremo per cuocere le cipolle; quindi aggiungiamo le rondelle, copriamo con un coperchio e facciamole stufare.

Mettiamo abbondante acqua sul fuoco e una volta a bollore facciamo cuocere la pasta. A metà cottura delle cipolle aggiungiamo un po’ di sale e se necessario anche un po’ di acqua di cottura.

Quando le rondelle saranno belle morbide, aggiungiamo un cucchiaio di zucchero e quando si sarà sciolto, facciamo sfumare un goccio di aceto. Scolate la pasta quando sarà al dente e ultimate la cottura in padella con le cipolle.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Benedetta Parodi (@ziabene)

Spadellate per qualche istante e aggiungete un po’ di acqua di cottura e il guanciale, lasciate mantecare ancora qualche istante e a fuoco spento aggiungete il pecorino, fate sciogliere quest’ultimo, giro di pepe e servite.

Il piatto sembra molto buono Zia Bene e Fabio, infatti, ha promosso il piatto.