I benefici e le controindicazioni del ginseng

I benefici e le controindicazioni del ginseng

Il ginseng è una pianta originaria dell’Asia orientale e del Nord America. La conoscenza e l’impiego del ginseng a scopo terapeutico risalgono a migliaia di anni fa. La sua efficacia è stata dimostrata da diversi studi condotti in ogni parte del mondo. Si tratta di una piantina con tante foglie, fiori bianchi e piccole bacche rosse: in fitoterapia si usano le radici.

Il ginseng è conosciuto soprattutto per le sue proprietà toniche e afrodisiache. Potenzia la resistenza fisica e psichica, aumenta la capacità di recupero, migliora la circolazione sanguigna e ha spiccate proprietà ricostituenti (soprattutto dopo l’infulenza). Inoltro una ricerca dell’Università canadese di Guelph ha dimostrato che il Panax Ginseng è in grado di stimolare la funzione sessuale umana in entrambi i sessi.

Il ginseng ha buone capacità antistress. Diversi studi hanno dimostrato come il ginseng influisca positivamente sul rilascio di un ormone chiamato cortisolo. Questo, a sua volta, migliora la risposta del nostro organismo alle situazioni di stress. Fa parte di quei rimedi definiti adattogeni, ossia che aiutano il corpo ad adattarsi agli stimoli ambientali e a trovare un equilibrio nei periodi di stress, di tensione, di fatica e di cattivo umore.

Il ginseng fa bene alla salute del cuore. Combatte la presenza del colesterolo e fa bene al sistema circolatorio prevenendo patologie quali aterosclerosi e ictus. Il ginseng protegge la salute del cuore lavorando contro l’insufficienza cardiaca.

Il ginseng ha notevoli proprietà antitumorali. Contrasta gli effetti dannosi dei radicali liberi e previene malattie tumorali, soprattutto al colon retto. Studi recenti hanno dimostrato che somministrando estratti di radice ai malati di tumore, si può ridurre in modo significativo la fatica cronica dei pazienti. La spossatezza infatti rappresenta uno degli effetti più comuni e debilitanti del tumore e dei suoi trattamenti.

Il ginseng presenta delle controindicazioni. Un abuso può provocare diarrea, insonnia, palpitazioni cardiache, ipertensione. Inoltre se ne sconsiglia l’uso a donne incinte, bambini e a chi soffre di ipertensione, disturbi cardiaci e ai diabetici.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post