Biscotti al vino

PREPARAZIONE: 20 minuti COTTURA: 15 minuti
Biscotti al vino: la preparazione

PRESENTAZIONE

I biscotti al vino, detti anche vinarielli, sono un dolce tipico pugliese a base di una delle principali specialità del territorio, per l’appunto il vino. Sono dei gustosi biscotti ottimi per un pomeriggio in compagnia, da accompagnare con una fumante tazza di tè, anche se per gli adulti va bene anche come prima colazione da abbinare al caffè. Del resto non sono biscotti ubriacanti, ma avranno solo l’odore del vino rosso…

ThinkstockPhotos-99494110

INGREDIENTI

  • 430 gr di farina
  • Un pizzico di sale
  • 50 gr di semola
  • Un pizzico di bicarbonato
  • 20 gr di fecola di patate
  • Una bustina di vanillina
  • 140 gr di zucchero di canna
  • La scorza di un limone
  • 160 ml di vino rosso
  • La scorza di un’arancia

Per guarnire:

  • Mandorle q.b.
  • Zucchero di canna q.b.

PROCEDIMENTO

Rivestite con carta da forno la placca de forno e riscaldate il forno a 180°C.

Intanto in una ciotola mescolate il vino, lo zucchero di canna, l’olio e la scorza grattugiata del limone e dell’arancia. Mescolate in maniera grossolana e unite la farina 00, la fecola di patate, la vanillina, la semola macinata, un pizzico di sale e uno di bicarbonato e mescolate tutti gli ingredienti con cura, fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio.

Mettete l’impasto su una spianatoia lievemente infarinata e lavorate con le mani per qualche minuto. A questo punto ricavate dei cilindri a forma di salame e tagliateli a fette di 1 cm di spessore. Se mentre tagliate i dischetti si deformano ricomponeteli con le mani e rimettete insieme all’impasto che taglierete.

Una volta ottenuti dei dischetti passateli nello zucchero di canna, poi posizionateli sulla placca del forno e mettete una mandorla su ogni biscotto facendo una piccola pressione.

Fate cuocere a 180°C per un quarto d’ora circa. Sfornate i biscotti al vino e fateli raffreddare del tutto prima di servirli in tavola. Buon appetito e arrivederci alla prossima ricetta su Checucino.it

 

 

Condividi sui social
Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post