Biscotto gelato da fare a casa in pochi passaggi. La merenda della nuova stagione

I biscotti gelato sono una ricetta golosa per gustosa merenda in vista della bella stagione. Ecco come cucinarli con semplici step.

Biscotto gelato: la ricetta
Biscotto gelato (Foto di alleksana da Pexels)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Golosi e originali. I biscotti gelato sono una proposta mozzafiato con cui far battere i cuori dei commensali. Una merenda perfetta in vista della bella stagione, fresca e buonissimi.

A tutto questo si aggiunge la semplicità della loro realizzazione, facendo sì che sia una ricetta alla portata anche di chi è alle prime armi ai fornelli.

Con l’alzarsi della temperatura sale la voglia di dolci più freschi che non richiedano il dover accendere il forno. A base di biscotti sono creati con un goloso ripieno di yogurt e cioccolato.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Biscotto gelato: la ricetta

Un biscotto gelato da urlo per portare in tavola una dolcezza travolgente con cui mettere d’accordo tutti. Ecco come con pochi step.

biscotti miele polvere noci ricetta
Biscotti (Pinterest@thespruceats.com)

INGREDIENTI

  • 24 biscotti tipo Oro Saiwa
  • 70 ml di latte
  • 80 g gocce cioccolato
  • 300 ml panna liquida
  • 200 g latte condensato.

PROCEDIMENTO (circa 15 min, 2 ore raffreddamento)

Si parte montando la panna per poi aggiungere il latte condensato e le gocce di cioccolato. Si versa il latte in una ciotola inzuppando all’interno i biscotti per poi porli in una pirofila coperta con la pellicola.

Su un biscotto si pone spalma la crema creata con la panna e si copre con un altro biscotto: il procedimento si ripete per tutti i biscotti.

Una volta composti si lascia raffreddare in frigo per due orette per tirarli poi fuori.

panna ricetta crema chantilly Bimby
Panna prima di essere montata (foto di Evgeny da AdobeStock)

Ecco che sono pronti per essere gustati per una merenda golosissima, oppure per una coccola post pasto travolgente. Un biscotto gelato uguale a quelli in commercio, ancora più buono in quanto cucinato con le proprie mani con ingredienti genuini, dicendo addio ai conversanti tipici dei prodotti confezionati.