Bollito di carne: come riutilizzarlo e renderlo davvero squisito

0
21
Bollito di carne: come riutilizzarlo e renderlo davvero squisito (Fonte foto: Pixabay)
Bollito di carne: come riutilizzarlo e renderlo davvero squisito (Fonte foto: Pixabay)

 Bollito di carne: come riutilizzarlo? Se dal brodo vi è avanzata della carne ecco alcuni rimedi per poterla riciclare e renderla squisita

Bollito di carne: come riutilizzarlo e renderlo davvero squisito (Fonte foto: Pixabay)

Il brodo di carne è una delle preparazioni che più si presa a far fronte al freddo che incombe. Appena la stagione estiva si chiude per aprire le porte all’autunno ecco che subito dalla cucina arriva quel profumo che subito ci da calore. Preparato con i tortellini il brodo di carne è una delle pietanze che più spesso si porta in tavola. Succede però che quella carne con cui abbiamo preparato la nostra minestra calda, non sappiamo poi come riutilizzarla. Sapete che ci sono tantissimi modi per poterla riutilizzare senza fare sprechi? Vediamo come.

LEGGI ANCHE >> Come preparare un brodo di carne perfetto 

Bollito di carne: come riutilizzarlo e renderlo più gustoso

Per riutilizzare la carne preparata nel nostro brodo esistono diverse varianti, prima fra tutte quella di consumarla facendoci un’insalata: dopo aver rimosso la carne dal brodo, la tagliamo in straccetti e la condiamo insieme a della rucola fresca, delle scaglie di parmigiano, dell’aceto balsamico, sale e olio; ed ecco che abbiamo portato in tavola un secondo piatto semplice, gustoso e bello anche da vedere. Un’altra alternativa che si propone come variante è quella di utilizzare la carne del brodo per farcirci delle verdure: ad esempio prendiamo una zucchina, dividiamola a metà e priviamola della sua polpa interna che tagliamo minuziosamente in piccoli pezzetti; da parte in una padella ripassiamo la carne con un po di cipollina ed un filo d’olio e facciamo rosolare. Dopodiché prendiamo la carne ed uniamola alla polpa della zucchina che abbiamo tagliato. Riprendiamo il tutto e poniamolo all’interno della zucchina. Spolveriamo sopra del pan grattato e se preferito del formaggio, ed andiamo in forno! Facciamo cuocere per una decina/quindicina di minuti a 180°; ecco che un’altra variante è pronta. Un altro metodo per poterla riutilizzare consiste nel creare degli involtini di carne con delle foglie di verza. Il procedimento per la carne è lo stesso di quello eseguito per farcirne le zucchine, solo dovrete sfilettare la carne in modo più sottile. Condire con sale e pepe e formare degli involtini gustosissimi che andranno poi in forno per 13-15 minuti a 180° forno ventilato, 200° forno statico. Se poi invece preferite restare più leggeri ma mangiare con gusto, ripassate semplicemente la carne in padella con cipolla ed olio, ed anche qui il gioco è fatto!