Braciolettine messinesi, il secondo piatto della tradizione che fa perdere la testa

Le braciolettine messinesi sono degli involtini di carne arricchiti con una bontà tale da essere capace letteralmente di far perdere la testa per il suo sapore inteso

braciolettine messinesi
braciolettine messinesi (foto da Instagram @sicilyfoodfactory)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Alzi la mano chi è stato in Sicilia e non è tornato a casa un con qualche chilo in più, e non si parla solo della valigia appesantita dai souvenir.

La verità è che quest’incantevole isola ha una tradizione culinaria tanto ricca e variegata da lasciare chiunque a bocca aperta e a stomaco pieno.

Una ricchezza che spazia dai dolci allo street food per arrivare ai piatti che le brave nonne siciliane amano preparare per la loro famiglia riunita nel pranzo della domenica.

Fra questi ci sono senza dubbio le gustosissime braciolettine messinesi, una specialità tipica della città dello Stretto molto amata e apprezzata ormai ovunque.

Si tratta di un tenero involtino di carne arricchito dalle melanzane arrostite che oltretutto non richiede lunghissimi tempi di preparazione.

L’ideale per sorprendere i vostro ospiti per una cena all’insegna magari dei piatti più succulenti del meraviglioso meridione d’Italia.

Braciolettine messinesi, la ricetta

Come ogni piatto tipico anche questo messinese ha diverse varianti, tutte appetitose, in base a dove ci si trovi sull’isola. Non è insolito assaporarle anche con uvetta, pinoli e caciocavallo.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

braciolettine messinesi
Melanzane grigliate (foto da Instagram @monicadevita)

INGREDIENTI (PER 9 PORZIONI)

  • 9 fette di lonza di maiale
  • 1 melanzana
  • Pepe nero q.b.
  • 120 g di provola
  • 120 g di prosciutto cotto
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 150 g di pangrattato
  • 40 g di formaggio grattugiato (Grana Padano oppure Parmigiano)

PROCEDIMENTO (45 MINUTI)

Per preparare le vostre braciolettine messinesi iniziate come prima cosa a dedicarvi alla melanzana che deve essere grigliata.

Lavatela con cura e quindi tagliatela a fette posizionandole poi su una piastra che avrete provveduto a far riscaldare alla perfezione.

Spolverate con un po’ di sale durante la cottura e lasciate che la piastra faccia il suo dovere su entrambi i lati della fetta che dovrà assumere le caratteristiche strisce della grigliatura.

Ora mettetele in una ciotola capiente e versate dell’abbondante olio d’oliva lasciando che si raffreddino un pochettino.

A questo punto dedicatevi alle fettine di maiale che dovrete farvi tagliare possibilmente essere abbastanza sottili dal vostro macellaio di fiducia.

Battetele con un batticarne affinché possano ammorbidirsi e riescano così anche a cuocersi molto prima lasciando intatta la consistenza e soprattutto il sapore.

Mettete le fette in una ciotola e ungetele con abbondante olio d’oliva e un po’ di pepe nero girandole affinché possano impregnarsi per bene.

Preparate ora la panatura unendo al pangrattato il formaggio grattugiato e coprite le fettine di carne da entrambi i lati.

Su ogni fetta di carne di maiale quindi stendete una melanzana grigliata, una fettina di provole e in fine una di prosciutto cotto.

Arrotolate con delicatezza dandole la tipica forma di involtino e infilzatene tre insieme con uno stecchino piuttosto lungo nel caso in cui vogliate seguire l’impiattamento tradizionale.

Foderate con della carta forno e versate un po’ d’olio prima di posizionare le braciolettine quindi lasciatele cuocere a 200° per circa 15 minuti.

braciolettine messinesi
braciolettine messinesi (foto da Instagram @mood.paola)

Se volete dare alla panatura delle braciolettine messinesi una maggiore croccantezza lasciatele cuocere gli ultimi minuti in forno con la funzione grill.