Brodo di carne perfetto: il segreto è nello scegliere il ‘momento giusto’

0
15

Come cucinare un brodo di carne perfetto: il segreto è tutto nello scegliere il ‘momento giusto’. Ecco di cosa stiamo parlando

brodo di carne
Come cucinare il brodo di carne perfetto

Cominciate a sentire freddo quando siete a tavola, all’ora di cena? Prima di andare a letto sentite il bisogno di qualcosa di caldo da mettere in pancia? Bene, allora è chiaramente arrivato il periodo dell’anno in cui va di moda il brodo. Per un buon brodo, è bene utilizzare – come sicuramente saprete – più qualità di carni. Se avete utilizzato il manzo, beh, aggiungete anche un po’ di pollo o tacchino e vedrete che sarà una prelibatezza. La sensazione di calore ‘interno’ che vi darà il vostro brodo sarà impagabile. Insomma, con un bel pigiama pesante e il piumone dopo cena… cosa c’è di meglio?

Come preparare un brodo di carne ‘super’: tutti i consigli

Come detto, per preparare un buon brodo c’è bisogno di più tipologie di carni. Carni bianche e rosse, insieme, faranno la differenza nel sapore del vostro piatto. Ma se c’è un tocco veramente di classe nella preparazione del vostro brodo, questo va ricercato nel momento in cui immergere la carne nell’acqua. Se la aggiungerete quando l’acqua è ancora fredda, allora il vostro brodo avrà un sapore unico. Invece, se immergerete il pezzo di carne quando l’acqua starà già bollendo, allora sarà quello ad avere un sapore davvero prelibato. Volete sapere il motivo? Immergendolo in acqua fredda, la carne non riuscirà a trattenere i succhi al suo interno e li sprigionerà. Al contrario, in acqua bollente, la carne li tratterrà e sarà squisita. Qual è, dunque, il vostro obiettivo? Un buon brodo o un buon pezzo di carne da mangiare dopo? C’è da fare una scelta.

Inoltre, per avere un buon brodo bisogna aggiungere prima la carne e poi la verdure. Non l’inverso. E nemmeno tutto insieme. Sedano, carote e cipolle saranno perfetti. Tritate tutto e poi immergete!