Bruno Barbieri confessa il conflitto con suo padre | “Non voleva che…”

Stiamo vedendo Bruno Barbieri impegnato nella nuova stagione di “MasterChef” ma spesso il grande cuoco non si sbottona troppo sulla vita privata: che rapporto aveva con il padre? La confessione arriva inaspettata. 

master 12 novità
Locatelli, Cannavacciuolo e Barbieri negli studi di MasterChef (foto da Facebook)

Lo stiamo vedendo in questi giorni impegnato in tv con la nuova stagione di “MasterChef Italia 12” in onda tutti i giovedì sera in prima serata su Sky, Sky Go e la piattaforma Now.

Bruno Barbieri è uno degli chef italiani di maggiore successo e classe, conosciuto non solo nel Bel Paese ma anche all’estero dove ha lavorato moltissimi anni (soprattutto a Londra).

Se è un personaggio pubblico riguardo il suo lavoro come giudice e conduttore di “4 Hotel”, sappiamo invece relativamente poco della sua vita privata. Parla spesso della mamma e della nonna che sono state per lui mentori e punti certi per la sua formazione.

Invece racconta poco del padre con cui in gioventù ha avuto diversi screzi. Ha però deciso di svelarsi al su pubblico (sempre però con garbo e massima attenzione alle parole usate) lo scorso settembre, intervistato da Il Corriere. Ecco che cosa ha svelato di tanto impattante sul suo passato.

Bruno Barbieri, quel rapporto ostile con il padre

Durante l’intervista a Il Corriere non ha solo rivelato alcuni aneddoti divertenti legati al suo rapporto con Cannavacciuolo e Locatelli (oltre che la lite con Cracco), ma ha parlato per la prima volta anche di suo padre.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Barbieri Chef (@brunobarbieri_chef)

La passione per il viaggio la deve al padre, come spiega nell’intervista:

Mio padre per lavoro viveva in Spagna: noi lo raggiungevamo in estate e così io, fin da molto piccolo, ho imparato a viaggiare. Questa cosa mi stimolava parecchio, oltre al fatto che forse per me aveva un significato diverso: viaggiare voleva dire raggiungere lui. Quindi a un certo punto ho pensato a un mestiere che mi permettesse di farlo.

Barbieri spiega che il suo defunto padre proprio per questa sua vita sempre lontano da casa sperava per il figlio una carriera diversa, fatta di stabilità e famiglia.

Lui non era d’accordo, mi avrebbe voluto ingegnere credo. Furono i miei vicini di casa a convincerlo ma penso che alla fine, quando è morto, fosse consapevole e felice di aver visto cosa ero riuscito a fare. Non me lo ha mai detto, ma io resto convinto che avesse capito di avere avuto torto“. Ammette lo chef sette stelle Michelin.

Nelle sue parole si ravvisa tanta malinconia, litigi silenziosi e rancori mai sanati che forse, con maggiore maturità, si sarebbero potuti risolvere. Chiara Maffioletti del Il Corriere arriva con la domanda che spiazza tutti: “Non glielo ha mai chiesto?“.

LEGGI ANCHE –> Torre del Saracino, quanto costa mangiare da Gennaro Esposito? Cifra da capogiro

Bruno Barbieri litigata MasterChef Cracco dettagli
Bruno Barbieri (Instagram)

Barbieri chiude laconico: “Forse sono una persona un po’ troppo orgogliosa. Semplicemente dentro di me mi sono detto: ok, va bene, vuoi che non faccia questo? Ti dimostrerò che ti sbagliavi“. Chissà che cosa penserebbe oggi suo padre vedendolo dove è arrivato ed i traguardi raggiunti con tanto sacrificio e impegno.