Bruno Barbieri ha una voglia matta. In autunno ha una proposta “strong”: l’idea dello chef

Bruno Barbieri propone una ricetta stagionale davvero strong. Sul suo profilo Instagram lo chef ci presenta la sua voglia matta.

Bruno Barbieri voglia autunno ricetta fegato
Lo chef Barbieri che presenta il suo regalo di Natale in esclusiva, il nuovo libro e il panettone (foto Instagram @brunobarbieri_chef)

Lo chef stellato Bruno Barbieri non perde occasione per condividere con i suoi fan le sue fantastiche ricette, sempre raffinate e attualissime.

Proprio poche ore fa, sul suo profilo Instagram, lo chef emiliano ci presenta la sua voglia, il suo nuovo piatto dal sapore tutto autunnale: il fegato con cipolla fondente e salvia fritta.  Un piatto davvero strong, presentato sempre con il suo tocco elegante e ricercato, che fa davvero venire l’acquolina in bocca!

Andiamo quindi a vedere gli ingredienti e il procedimento per replicare questa ricetta stellata di Bruno Barbieri.

Bruno Barbieri, fegato con cipolla fondente e salvia fritta: ecco la ricetta

Lo chef Barbieri propone la sua personale versione del fegato alla veneziana, dove il gusto deciso del fegato incontra l’aroma dolce della cipolla dando vita ad un piatto eccezionale.

Bruno Barbieri voglia autunno ricetta fegato
Bruno Barbieri (foto Instagram @brunobarbieri_chef)

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 4 fette di fegato di vitella
  • 4 cipolle dorate
  • 1/2 l di sauvignon
  • 100 g di burro di malga
  • 1 bicchiere di acqua minerale gassata
  • 1 ciuffo di salvia
  • 1 ciuffo di alloro
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Per la salvia fritta:

  • Farina 00 q.b.
  • 1 ciuffo di salvia
  • Olio di semi q.b.

PROCEDIMENTO (circa 25 minuti+ il tempo di marinatura)

Per preparare questo piatto iniziamo tagliando le fette di fegato in triangoli, condiamo con olio e salvia, e lasciamoli marinare per un paio di ore in frigorifero coperti.

Nel frattempo sbucciamo e tagliamo a fette le cipolle, versiamole in una padella con l’acqua gassata, il sauvignon, 70 g di burro, sale, pepe e qualche foglia di salvia e cuociamo finché le cipolle non appariranno dorate e croccanti.

Facciamo ora sciogliere il restante burro in un’altra padella con qualche foglia di alloro e le fette di fegato e facciamo cuocere per circa 10 minuti a fiamma alta, in modo che il fegato rimanga rosato all’interno.

Prepariamo ora la salvia fritta iniziando dalla pastella. Prendiamo una ciotola e versiamo l’acqua e la farina, mescoliamo e passiamo poi le foglie di salvia nella pastella, dopodiché friggiamole in una pentola con abbondante olio di semi caldo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Bruno Barbieri svela tutto. Due sorprese al posto di uno: la rivelazione dell’anno

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Barbieri Chef (@brunobarbieri_chef)

Lasciamole cuocere e quando saranno croccanti e dorate, scoliamole sulla carta fritti o assorbente e al momento di servirle mettiamole nei piatti con accanto le cipolle e il fegato.