Non buttare le bucce dell’anguria, puoi farci una deliziosa confettura. Ricetta anti spreco

Siamo certi però che la buccia non possa avere un degno riutilizzo in cucina? Esiste una ricetta facile facile per darle una seconda vita, proviamo a realizzare la confettura di anguria direttamente dalla parte verde.

Buccia anguria marmellata ricetta veloce
Buccia anguria (Foto di Vuk Varuna AdobeStock)

LE RICETTE PIU’ LETTE DI OGGI:

La questione dello spreco alimentare è di estrema attualità e anche se sono molte le famiglie che cercano di limitare questo annoso problema, l’Italia, come la maggior parte dei Paesi al mondo, registra ancora percentuali altissime (pari a circa 7.8 milioni di tonnellate all’anno).

Il cibo che finisce ogni anno nelle discariche è infatti un vero scempio nei confronto di tutte le famiglie che non possono permettersi un pasto completo.

Secondo il FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, gli sprechi di cibo sono responsabili del 10% delle emissioni di gas serra e ogni anno vengono sprecate circa 1.6 miliardi di tonnellate di cibo a livello globale.

Soprattutto in estate, a causa del grande caldo e della accentuata deperibilità alimentare che tende a marcire più velocemente, lo spreco di cibo tocca soglie incredibilmente alte.

Uno dei prodotti estivi che causa maggiore scarto è proprio l’anguria di cui si mangia solo la parte interna succosa e dolce mentre si scarta la buccia verde.

Siamo certi però che la buccia non possa avere un degno riutilizzo in cucina? Esiste una ricetta facile facile per darle una seconda vita, proviamo a realizzare la confettura di anguria direttamente dalla parte verde considerata da tutti non edibile.

Ingredienti e preparazione delle confettura di anguria

L’anguria è un frutto poco calorico, dove la polpa è costituita per il 93% da acqua. Ne consegue che è anche poco calorica, infatti una porzione da 100 g apporta solo 16 kcal.

Piace sia ai grande che ai bambini, soprattutto per il suo sapore zuccherino che la rende appetibile a tutte le ore del giorno (e la notte se fa molto caldo e soffrite di insonnia).

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Mangiare l'anguria
Mangiare l’anguria con i suoi semi (Foto di filistimlyanin1 AdobeStock)

Per realizzare e prendere spunto su varie ricette a base di anguria, leggi l’articolo “Dessert di Ferragosto, tutti pazzi per l’anguria: ecco come servirla anche sotto l’ombrellone“.

Per la ricetta della confettura invece prosegui con l’articolo seguente:

INGREDIENTI

  • 600 g di buccia di anguria
  • Scorza di 1 limone bio
  • Succo di 1 limone bio
  • 200 g di zucchero

PREPARAZIONE (circa 1 ora e 40 min)

Rimuovere per prima cosa la polpa e la scorza verde dalle fette di anguria. Lavarla accuratamente sotto acqua corrente eliminando ogni elemento adesivo (etichette), quindi tagliarla a cubetti ricordando di mantenere la parte bianca con un po’ di polpa rimasta.

Versarli all’interno di una pentola alta e capiente, aggiungere lo zucchero, la scorza e il succo di limone. Mescolare bene con un cucchiaio di legno e lasciare riposare per 30 minuti.

Portare la pentola sul fuoco con il coperchio semi aperto e fuoco basso e cuocere per 30 minuti mescolando di tanto in tanto.

Trascorso il tempo indicato, attendere 5 minuti che si raffreddi e frullare il tutto con il frullatore ad immersione. Riportare sul fuoco e cuocere ancora per altri 30 minuti sempre a fuoco basso con il coperchio semi aperto.

Confettura anguria ricetta veloce da fare a casa
Confettura di anguria (Pexels)

Dopo che si è raffreddata, travasare la confettura nei vasetti e chiuderla con tappi ermetici oppure a bagnomaria per sigillare bene il tappo.