Bucce delle pesche, 3 modi per riutilizzarle: questi trucchi sono geniali

Evitare di gettare nella spazzatura del cibo che potrebbe essere riutilizzato in altro modi è un dogma da seguire ad occhi chiusi in cucina. Andiamo dunque a scoprire insieme 3 modi o trucchi per riutilizzare le bucce delle pesche.

bucce pesche come riutilizzarle
Bucce delle pesche (Canva)

LE RICETTE PIU’ BUONE DI OGGI:

  1. Torta alle mele, la versione super light senza grassi e poche calorie. Da provare!
  2. Insalata di mare, la ricetta che porta a tavola il profumo autentico dell’estate
  3. Calamari ripieni al profumo di limone, un secondo piatto da leccarsi i baffi! Pronto in pochi minuti

Con il suo indimenticabile profumo ed il suo sapore irresistibile, la pesca è sicuramente uno dei frutti cardine del periodo estivo affiancata da melone, anguria, ciliegie e fragole.

Molti, dopo averla lavata, la mangiano così come si presenta; altri invece preferiscono rimuovere con il coltello la buccia esterna ed in seguito ingerirla.

Per quanto riguarda il secondo caso, consigliamo di non gettare le bucce di pesche ma di riutilizzarle attraverso questi 3 trucchi geniali. 

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Bucce delle pesche, 3 modi per riutilizzarle: questi trucchi sono geniali

Bucce delle pesche caramellate

Per attuare questo trucco avrete bisogno di:

  • Succo di limone qb.
  • 125 g di zucchero integrale di canna
  • 500 g di bucce di pesche

In una ciotola mescolate il succo di limone ed i 125 grammi di zucchero integrale di canna.

come riutilizzare bucce pesche
Zucchero di canna e succo di limone (Canva)

In seguito dovrete aggiungere anche le bucce della pesca e miscelare con delicatezza. A questo punto versate il composto in padella e cuocete per circa 5 minuti a fuoco molto alto. 

Quando il risultato si presenterà come caramellato avrete terminato l’operazione. Non vi resterà altro da fare che portarle in tavola e mangiarle. Si conserveranno per un massimo di 5 giorni.

Confettura di bucce di pesche

Per realizzare questa ricetta necessiterete di:

  • 400 g di zucchero integrale di canna
  • 1 kg di bucce di pesche

Per prima cosa dovrete cuocere all’interno di una pentola le bucce di pesche per circa due ore e mezzo a fuoco basso mescolando ogni tanto per evitare l’attaccamento ai bordi.

Terminato questo processo, frullate il composto con un mixer aggiungendo lo zucchero. Una volta fatto ciò, rimettete il tutto sul fuoco per 45 minuti fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Infine fate raffreddare il tutto e versate all’interno di un barattolo per conservare la vostra confettura di bucce di pesca.

Maschera per il viso

Grazie alle proprietà antiossidanti della pesca, potrete utilizzare le bucce di questo frutto per realizzare una maschera per il viso. Avrete dunque bisogno di:

  • Gel dell’aloe vera
  • Bucce delle pesche

La preparazione di questa maschera è molto semplice in quanto dovrete frullare le bucce della pesca insieme al gel dell’aloe vera fino ad ottenere la consistenza di un porridge. 

maschera viso pesca
Maschera per il viso con gel dell’aloe vera e pesca (Canva)

Infine basterà applicare il composto sulla propria pelle facciale e risciacquare dopo 15 minuti con acqua tiepida. Brufoli o acne scompariranno in men che non si dica dopo questo trattamento.