Buitoni, addio allo storico marchio italiano. Il motivo ha dell’incredibile

Lo storico marchio nato ad Arezzo nel 1827 non esiste più. Dal primo gennaio 2022 la decisione drastica per l’azienda che per quasi un secolo ha arricchito le tavole degli italiani.

Buitoni addio marchio storico dettagli
Buitoni (Foto Flickr)

Una lunga storia che parte a Sansepolcro, Arezzo, nel lontano 1827 per iniziativa di Giulia e Gianbattista Buitoni e che per quasi un decennio ha fatto la storia della cucina italiana.

Tutti la conoscono per la produzione di pasta secca, prodotti da forno (fette biscottate, buitost, crostino. prepararti per torte) ma anche prodotti surgelati e le salse per arricchire piatti caldi e freddi. Oggi però Buitoni chiude i battenti, con lei muore un’epoca.

Addio a Buitoni, Nestlé è drastica

Il motivo della morte di questa storica azienda è da far risalire ad una mancata concessione della casa madre che ne detiene i diritti dal 2008.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Buitoni Italia (@buitoniitalia) 

Nel dettaglio pare che non sia stato rinnovato il contratto di concessione fra il colosso svizzero Nestlé, proprietario del logo, e il gruppo Newlat Food Spa, azienda che gestisce anche i marchi Delverde, Polenghi e Giglio e che nel 2008 acquisì il pastificio di Arezzo.

Negli ultimi due anni Newlat ha parlato più volte della possibilità di acquistare il marchio Buitoni per evitare licenziamenti ma Nestlé ha sempre negato la possibilità di cedere la sua parte, fino alla fine del contratto al 31 dicembre 2021 e il non avvenuto rinnovo di concessione.

Ora la multinazionale svizzera ha deciso di non rinnovare la licenza facendo così cessare di fatto l’esistenza della fabbrica che sulla carta resta ma i suoi prodotti non potranno più uscire dall’azienda a marchio Buitoni.

I prodotti che fino ad adesso abbiamo sempre acquistato a marchio Buitoni da oggi saranno venduti dalla Delverde. Il marchio (logo) invece resta a Nestlè, che si impegnerà a non venderlo per i prossimi 18 mesi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Buitoni Italia (@buitoniitalia) 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Nuova allerta grave, ritirato noto integratore per ossido di etilene

In molti aspettano un intervento dello Stato per far sì che venga innescata una manovra di salvataggio per impedire di gettare via un’azienda che ha fatto grande l’Italia e la sua economia.