La cacio e pepe di Alessandro Borghese, un trionfo di bontà

Lo chef Alessandro Borghese non ne può fare a meno, è un piatto povero ma buonissimo. La cacio e pepe rappresenta l’Italia, ecco una ricetta buonissima e facilissima. 

Alessandro Borghese 4 Ristoranti nuove puntate foto
Alessandro Borghese (Foto Instagram)

I tonnarelli cacio e pepe al cartoccio proposti dallo chef Alessandro Borghese sono un piatto ricco di bontà, è un primo tipico di Roma e possiamo sicuramente affermare che in questa zona dell’Italia sono un istituzione.

Infatti a Roma, sulla cacio e pepe non si scherza, nasce molti anni fa quando durante la transumanza i pastori portavano nella bisaccia questa pietanza.

I tonnarelli sono la pasta perfetta per questo primo saporito e senza tempo.

Alessandro Borghese ci presenta la sua cacio e pepe perfetta

Scolare benissimo la pasta e mettere poco sale, è qui il segreto della cacio e pepe di Alessandro Borghese, scopriamo insieme lo chef come la prepara.

Tonnarelli cacio e pepe
Tonnarelli cacio e pepe

Cacio e pepe al cartoccio nella versione dello chef Alessandro Borghese

Ingredienti: 

400 gr di tonnarelli

200 gr di Pecorino romano grattugiato

10 gr di Pepe nero

Sale grosso q.b.

Parmigiano Reggiano grattugiato

Acqua

Potrebbe interessarti anche: Salame di cioccolato: ricetta di un dolce facile, veloce e golosissimo

Procedimento: 

In primis mettete a bollire l’acqua con pochissimo sale in una pentola molto capiente, grattugiate il parmigiano (la quantità che preferite) ed aggiungetelo al pecorino. Sul parmigiano ci sono due scuole di pensiero, una non concepisce il parmigiano l’altra invece ama i due tipi di formaggio. A voi la scelta.

Macina il pepe al momento ed aggiungilo ai formaggi con 1 o 2 mestoli d’acqua di cottura mischiata a quella a temperatura ambiente. Amalgama bene il tutto con una frusta fino a formare una crema omogenea.

Scola benissimo la pasta che deve essere al dente, mi raccomando deve essere asciutta e manteca i tonnarelli con la crema di formaggi.

La pasta deve essere mantecata a freddo, infatti non deve avvenire assolutamente sul fuoco, meglio se mantecate il tutto il una terrina.

Impiattate e se volete aggiungete altro pepe macinato. Buon appetito.

Potrebbe interessarti anche: Pomodori in padella aromatizzati, la ricetta sfiziosa e veloce per l’estate!

La versione di Alessandro è servita.