Cadmio e piombo nel cioccolato, negli Usa è allarme

Cadmio e piombo nel cioccolato, negli Usa è allarme

L’associazione di difesa dei consumatori As You Sow ha pubblicato i risultati di un’indagine che desta qualche preoccupazione: in alcune marche di cioccolato in  vendita negli Stati Uniti sarebbero state trovate tracce di cadmio e piombo. Secondo i dati dell’associazione dal 35% al 50% dei prodotti al cioccolato analizzati, incluse le uova di Pasqua, rischiano di esporre i consumatori alla presenza di questi metalli nocivi per il nostro organismo.

iStock_000064950625_Medium

Le analisi commissionate da As You Sow sono state condotte da laboratori indipendenti e i risultati hanno accertato la presenza di piombo e/o cadmio in quantitativi superiori alla norma senza riportare delle avvertenze per i consumatori in etichetta, come richiederebbe la legge. Eleanne Van Vliet, consulente di ambiente e salute per As You Sow, ha dichiarato che l’esposizione al piombo è associata alle difficoltà di apprendimento e a una riduzione del quoziente intellettivo, anche quando avviene a bassi livelli, soprattutto perchè non esiste una soglia limite di sicurezza per i bambini.

Inoltre l’esposizione al cadmio può essere correlata anche a peso ridotto alla nascita, problemi al sistema nervoso, di infertilità e seri danni ai reni. Alcuni anni fa la presenza di queste due sostanze nocive era stata rilevata nel cioccolato brasiliano e il problema sembrava essere legato alla coltivazione del cacao su campi contaminati.

Adesso As You Sow ha inviato delle notifiche legali alle aziende di cioccolato coinvolte e che includono: Trader Joe’s, Hershey’s, Green and Black’s, Lindt, Whole Foods, Kroger, Godiva, See’s Candies, Mars, Theo Chocolate, Equal Exchange, Ghirardelli e Earth Circle Organics.

Attiva modalità lettura

Fai il login e salva tra i preferiti questo post