Calamari alla pizzaiola, i segreti della ricetta napoletana per un piatto godurioso

La ricetta tradizionale napoletana dei calamari alla pizzaiola, un piatto estivo e buonissimo. La scarpetta è d’obbligo.

calamari al sugo
Calamari alla pizzaiola (foto da Adobestock di Dayong)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

I calamari alla pizzaiola sono un secondo di pesce tipico della tradizione gastronomica partenopea. Un piatto delizioso molto consumato nel periodo estivo perché buono anche se consumato tiepido o freddo.

La ricetta è semplicissima da realizzare, i calamari puliti prima sono tagliati a listarelle o ad anelli per poi essere cotti e conditi con il sugo. Ottimi come piatto unico se accompagnati con crostoni di pane, possono diventare facilmente anche una deliziosa preparazione per condire la pasta.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Calamari alla napoletana

Ricetta facile, dunque, per un risultato dalla bontà garantita. E attenzione che, proprio come la tradizione napoletana richiede, la scarpetta è d’obbligo.

calamari alla napoletana
Piatto di calamari puliti (foto da Pixabay di Miguelpereda)

INGREDIENTI

  • 500 gr di calamari
  • 350 gr di pomodorini
  • Olio evo qb.
  • 1 spicchio d’aglio
  • Prezzemolo qb.
  • Basilico qb.
  • Origano qb.
  • Fettine di pane tostato qb.

PROCEDIEMTNO (circa 40 minuti)

Per preparare i calamari alla pizzaiola, come prima operazione è necessario pulire i calamari che è anche la parte più difficile della ricetta, ma se potete farli pulire dal vostro pescivendolo di fiducia meglio ancora. Nel caso decidiate di farlo voi dovete lavare ed eliminate la pelle del calamaro, quindi separare i tentacoli e la testa dal corpo, eliminare poi gli occhi e la bocca, dividendo i tentacoli.

A questo punto, tagliate i calamari a tondini o se preferite a listarelle, eliminate il contenuto interno, e lasciateli colare bene.

Da parte lavate i pomodori e tagliateli a metà, quindi giro di olio in una padella capiente e fate rosolare un aglio. Appena biondo unite i pomodorini, una mazza tazzina di acqua e fate cuocere a fiamma media.

Quando i pomodorini si saranno ammorbiditi, aggiustate di sale unite il basilico e fate cuocere ancora qualche minuto.

Alzate la fiamma e unite i calamari e lasciateli cuocere mescolandoli spesso. Il tempo di cottura dipende dalla grandezza dei calamari, ma quando saranno morbidi saranno pronti. A questo punto profumate con l’origano.

sugo di pomodoro
Sugo di pomodoro (foto da Adobestock)

Una volta pronti i calamari, tagliate a fette spesse il pane fatelo tostare per qualche minuto per lato su di una piastra ben calda.

Disponete sul fondo del piatto le fettine di pane tostato, quindi adagiatevi sopra i calamari, completate con il prezzemolo tritato e servite.