Calamari imbottiti

PREPARAZIONE: 40 minuti COTTURA: 20 minuti
DIFFICOLTA': Facile COSTO: Alto
Calamari imbottiti
LA PREPARAZIONE

Quando salgono le temperature, la mente ti porta sempre al pensiero dell’estate. E l’estate è sole, spiaggia, mare. Ecco, se volete sentire il vero sapore del mare, dovete assolutamente regalare al vostro palato il gusto dei calamari. Imbottiti, poi, sono veramente squisiti. Anche se, va evidenziato, sono buoni in qualsiasi modo li prepariate. Potete cucinarli in diversi modi, infatti. Si adattano alla frittura, alla griglia, al forno…

Il sapore del mare

Non potreste non trovarli soprattutto nei ristoranti in riva al mare. Quei ristoranti che, magari, hanno un acquario con le aragoste e un bancone che mostra agli ospiti tutto il pesce che si può gustare proprio all’ingresso. Certo, ordinare certi piatti al ristorante significa dover avere un portafogli abbastanza pieno. Tuttavia, se non volete saperne di rinunciare a certi sapori, potete dilettarvi in cucina e preparare un piatto semplice e veloce proprio con i calamari. Già, perché con un po’ di pane, parmigiano, acciughe e prezzemolo potrete realizzare un ripieno morbido e buonissimo. Certo, ci sarà da fare attenzione ad alcuni passaggi: questo pesce non va cotto eccessivamente altrimenti si altererebbe la consistenza del mollusco. Con pochi passaggi che riporteremo di seguito nella nostra ricetta, riuscirete sicuramente a portare in tavola un piatto buono, sostanzioso e che delizierà il palato di tutti gli ospiti. Anche di quelli più esigenti!

Condividi sui social
1

Servendovi di acqua corrente, pulite i calamari con accuratezza. Staccate la testa dal corpo. Togliete la penna di cartilagine dall’interno e sciacquate l’interno del mollusco con accortezza.

Squid stuffed with sausage and condiments
Fresh squid at local seafood market, placed in a box with water.

2

Aiutandovi con un coltellino, incidete il calamaro e tirate via la pelle che non deve essere cucinata. Tagliate i tentacoli e tritateli.

3

Mettete da parte i calamari e passate all’imbottitura. Staccate la crosta del pane e tagliate la mollica in modo grossolano. Dopodiché tritate finemente il prezzemolo. Scaldate l’olio in una padella, aggiungete lo spicchio d’aglio e i filetti di acciughe facendo cuocere il tutto a fuoco lento. Dopo un po’ togliete l’aglio dalla padella e aggiungete il vino bianco per far sfumare i sapori. La mollica di pane dovrà assorbire bene il condimento: accertatevene schiacciandola leggermente con un cucchiaio. Successivamente, trasferite il composto in una ciotola e lasciatelo raffreddare, unite il parmigiano grattugiato, il prezzemolo tritato, l’uovo leggermente sbattuto, sale e pepe. A questo punto dovete impastare utilizzando le mani per compattare bene tutti gli ingredienti. Poi, passate il composto ottenuto in un sac-à-poche e tagliatene la punta a uno spessore di circa 1 cm.

4

Riprendete i calamari e riempiteli con il composto, stando attenti a lasciare liberi un paio di cm dal bordo. Quando tutti i calamari saranno farciti, ripiegate i lembi del bordo e chiudete l’apertura con uno stuzzicadenti.

5

Un filo d’olio in una padella: fatela scaldare bene aggiungendo uno spicchio d’aglio. In seguito, adagiate all’interno i calamari ripieni e cuocete per qualche istante a fiamma vivace per sigillarli. Sfumate con il vino bianco e quando l’alcool sarà evaporato, aggiungete un pizzico di sale.

6

Dopo averli fatti cuocere per circa 5-6 minuti, conciateli in un piatto con una bella spolverata di prezzemolo tritato.

Attiva modalità lettura
INGREDIENTI
  • 500 grammi Calamari
  • 40 grammi Vino bianco
  • 2 spicchi Aglio
  • 10 grammi Prezzemolo
  • Olio extravergine
  • 100 grammi Mollica pane
  • 4 Acciughe sott'olio
  • 1 Uova
  • 30 grammi Parmigiano
  • q.b. Sale fino
  • q.b. Pepe nero

Fai il login e salva tra i preferiti questo post